Sample Text

Disponibile a colpi di stato soft😁

venerdì 31 dicembre 2021

grazie dei libri

Anche quest'anno tiro le somme  dei libri letti stendendo un velo pietoso sul poco che ho letto negli ultimi dodici mesi. E' vero, ho dedicato molto (troppo?) tempo ad altro ma devo dire che dopo il mese col covid ho fatto fatica a trovare la voglia di sedermi a leggere e quando aprivo un libro, di solito prima di andare a dormire, mi capitava facilmente di addormentarmi. Anche i tentativi con i formati non cartacei sono stati fallimentari (mi addormentavo al computer - telefono). Certo usare un libro per dormire è molto più salutare dell'abuso di psicofarmaci però a tutto c'è un limite 😁😁
Sarà l'età, ma secondo me anche quest'anno ho  lavorato troppo.
Propositi per l'anno nuovo? Leggere di più e magari fare un viaggio in bicicletta.





giovedì 30 dicembre 2021

cose viste

 blakkklansman (commedia - usa - 2018) 

tratto da una storia vera si parla di razzismo,  di kkk, di indagini poliziesche. A tratti divertente ancora fatico a credere che sia tratto da fatti realmente accaduti per come sono stati raccontati, ma mi fido :-) 














vivarium (horror - irlanda - 2019) 

senza effetti speciali (niente sangue o mostri) ma comunque inquietante nella sua banalità. A modo suo fa riflettere sulla società contemporanea. bello.














la banda dei babbi natale (commedia - italia - 2010) 

passato in tv qualche giorno fa, non il miglior film del famoso trio comico ma nel generale clima natalizio ci può stare senza problemi.

mercoledì 22 dicembre 2021

Welby (26-12-1945 20-12-2006)

.....da leggere ogni tanto, che male non fa.

Lettera aperta di Piergiorgio Welby al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Caro Presidente, scrivo a Lei, e attraverso Lei mi rivolgo anche a quei cittadini che avranno la possibilità di ascoltare queste mie parole, questo mio grido, che non è di disperazione, ma carico di speranza umana e civile per questo nostro Paese. Fino a due mesi e mezzo fa la mia vita era sì segnata da difficoltà non indifferenti, ma almeno per qualche ora del giorno potevo, con l’ausilio del mio computer, scrivere, leggere, fare delle ricerche, incontrare gli amici su internet. Ora sono come sprofondato in un baratro da dove non trovo uscita.

lunedì 20 dicembre 2021

le ricadute

La pedalata domenicale dell'ultimo post non è certo stata l'ultima dell'anno, che devo andare al lavoro in bici tutti i giorni, ma è stata l'ultima pedalata con il sole anche se faceva freschino. 

Già dalla sera stessa una discreta nebbia si è abbassata sulla pianura e si è alzata dopo otto giorni. Giorni in cui se uscivi a fare due passi tornavi a casa fradicio (*), se uscivi in macchina dovevi avere quattro occhi e tornando a casa che ci vedevi doppio, se uscivi in bicicletta dovevi avere molta incoscienza e una buona illuminazione.

Questo fine settimana me ne sono stato in casa, complice anche la terza dose che sabato sera mi ha provocato qualche brivido (e poco altro) e questa mattina senza nebbia me ne andavo al lavoro tutto pimpante sfrecciando come una Sofia Goggia qualsiasi sull'asfalto ghiacciato. E' stato forse il troppo entusiasmo (strano perchè è lunedì anche dalle mie parti) o forse un leggero strato di fango portato sulla strada dai trattori che la percorrono che insieme al ghiaccio mi ha fatto fare un bel capitombolo facendomi atterrare sul "solito" ginocchio sinistro. L'ultima caduta la ricordo benissimo, a dicembre di otto anni fa, su una pista ciclabile col fondo pieno di foglie morte dove ero caduto superando altri ciclisti facendo una discreta figura di m. Naturalmente sul ginocchio sinistro che il giorno dopo nemmeno riuscivo a piegare. 

Stavolta almeno non avevo il pubblico e meno male che non passavano macchine in quel momento altrimenti non ero qui a raccontarla 😋

(*) non dovrei lamentarmi della nebbia.

lunedì 13 dicembre 2021

brevi pedalate domenicali

Mi sveglio sempre presto anche la domenica mattina e domenica 12 dicembre, il giorno prima di santa Lucia, per prima cosa sono andato in pasticceria a prendere un chilo di paste che anche se non siamo più bambini santa Lucia va sempre festeggiata. I clienti in pasticceria erano probabilmente quelli usciti dalla prima messa, ho aspettato un po' ma non troppo. 

Tornato a casa e visto che mancava ancora qualche ora al pranzo mi sono adeguatamente cambiato e sono partito per un breve giro nella campagna ancora gelata alle nove del mattino. Un giretto di un'ora e mezza tra paesini più o meno grandi collegati tra loro da strade secondarie  anche non asfaltate dove il rumore delle ruote nel fango  diventa scricchiolio quando si passa sopra una pozzanghera ghiacciata. In lontananza il suono delle campane preannuncia l'inizio di una nuova messa. Ogni tanto lo scoppio di una doppietta mi ricorda che in giro ci sono ancora i cacciatori.

 




La temperatura alla partenza era di due sotto lo zero ma il mio abbigliamento a strati non mi ha fatto proprio patire il freddo. Già verso le dieci la temperatura si era alzata di qualche grado e arrivato a casa prima delle undici dopo trenta chilometri i gradi erano già quattro sopra e come spesso capita in questi casi ero anche un po' sudato. Ciclisti in giro, malgrado il bel sole, ne ho visti pochi.

martedì 7 dicembre 2021

pedalando il 4 dicembre

A fine autunno è un attimo ritrovarsi al buio, le ore di luce diminuiscono ogni giorno di più e può capitare che alle 17 ci si ritrovi in aperta campagna col sole che è già tramontato da poco. La mia attrezzatura da commuter ciclistico è in regola da ben prima che venissero introdotte le le nuove norme del codice della strada: da anni ormai non mancano sulle mie bici luci, catarifrangenti, abbigliamento ad alta visibilità e perfino il campanello!!

Con la scusa che poi prediligo strade secondarie semi deserte approfitto per ascoltare un po' di musica con le cuffiette e sabato passando in parte ad una cascina col portone aperto, distratto dal funky trasmesso da una web radio danese e dall'ambiente decisamente buio, mi sono ritrovato a fianco un grosso cane nero che abbaiando molto incazzato ha iniziato a girare intorno alla bici senza mai venirmi troppo vicino per fortuna ma che ha continuato ad importunarmi fino a quando non sono uscito (probabilmente) con molta cautela dal suo territorio.

Mi è andata bene e non ho avuto nemmeno tempo di spaventarmi (potere della musica a tutto volume) come l'ultima volta che sono fuggito da due grossi cani da guardia, sempre nei pressi di un cascinale, era giorno, li ho visti arrivare e per fortuna si sono messi a litigare tra loro prima di iniziare ad inseguirmi così da darmi quei secondi di vantaggio che mi hanno permesso di svignarmela. Quella volta me la sono vista brutta.

Certi giorni la voglia di farsi un giro in bici è più forte del buio, del freddo e delle bestie 🐕🐕🐕



martedì 30 novembre 2021

un assaggio

La scorsa settimana alla fine ho ceduto e ho finalmente indossato dei pantaloni lunghi, ma a parte una mattina poi è sempre piovuto e non ha fatto così freddo.

questa settimana invece è iniziata con un assaggio di inverno, 2 o 3 gradi sotto zero e ghiaccio in strada. Rispetto agli scorsi anni secondo me il freddo è arrivato prima del solito e qualcuno dice che potrebbe anche nevicare (qualcuno con ginocchia indolenzite particolarmente sensibili, nulla di scientifico 👀).

oggi pomeriggio al sole però si stava bene anche in mezze maniche ... che tempo del...




 

domenica 21 novembre 2021

cose viste

 Le lacrime del male (horror - usa - 2019)

le prime volte che la llorona appare (sempre all'improvviso) ti fai mezzo salto ma una volta fatta l'abitudine non ci si fa nemmeno caso. niente di che.





L'evocazione (horror - usa - 2013)

Storia di demoni e possessioni, pochissimo sangue, non pochi balzi sulla poltrona 👺 promosso!!








strappare lungo i bordi (serie tv - italia - 2021)

conoscevo superficialmente i fumetti di zero calcare, questa serie di sei episodi mi ha piacevolmente stupito.

giovedì 18 novembre 2021

editoriale fantapolitico

 

fonte - affari italiani

fonte- corriere della sera

E' vero, i titoli degli articoli sopracitati sono a effetto anche perchè leggendo tutto quello del cds pare che certe "sentenze" siano state emesse già da almeno un anno... ...però riescono sempre a farmi girare i coglioni. 😡

comunque se la notizia fosse vera mi aspetto a breve una crisi di governo 😂😂

ma adesso è bene che mi sbrighi, che devo ancora lavorare almeno altri dodici anni (o 13.. o 14... o chissà) prima di maturare il diritto al mio di vitalizio.

ma vaff....

domenica 7 novembre 2021

lunedì 1 novembre 2021

cose viste

 titane (horror - francia - 2021) 

la prima metà di una violenza quasi insopportabile, la seconda diventa una sorta di storia d'amore ed è riuscita quasi (quasi) ad annoiarmi, strambo al punto giusto. 









raw (horror -francia -2016) 

della stessa regista di Titane, il suo primo lungometraggio. Anche qui qualche scena disturbante, io l'ho preferito.









il filo nascosto (drammatico - usa - 2017) 

esteticamente bello, perfetto, come il perfezionismo del protagonista. Ma non mi ha lasciato granchè.

mercoledì 27 ottobre 2021

è ufficiale

fonte
 Ieri sera dopo il lavoro ho fatto un'oretta in bicicletta in giro per la campagna al tramonto, con la prima nebbia e il primo fresco che mi ha fatto venir voglia di mettermi un paio di calzini 😨

Questa mattina sono uscito con le scarpe, ma non ho ancora mollato i calzoncini corti (suvvia non siamo ancora in inverno !!) e questa sera ho messo un po' di acqua calda nella doccia, mettendo fine all'esperimento.

mi segno la data, 27 ottobre 21 primo giorno d'autunno vero a casa del rospo dopo un mese e mezzo di quella che molti credono scomparsa ma che in realtà è stata una "mezza stagione" 😂


saluti

mercoledì 13 ottobre 2021

giovedì 30 settembre 2021

cose viste

 toc toc (commedia - spagna- 2017)

la terapia di un gruppo di malati di disturbo ossessivo compulsivo. Ho riso un po'.









thelma (drammatico - norvegia - 2017)

è per molti nella categoria horror, ma per me è solo una delle chiavi di lettura, è molte cose.









squid game (serie tv - corea del sud - 2021) 

violento e commovente. ha come pecca il "solito" finale aperto per il seguito nella prossima stagione. mi è piaciuto ma poteva anche finire qui.

lunedì 27 settembre 2021

esperimenti segretissimi - 2

L'anno scorso durante una cena con amici ho confessato tra un bicchiere di vino e l'altro l'entità di un mio esperimento fatto nel 2015 e che in realtà avevo già descritto in questo breve post di quel periodo. Il mio racconto, come mi aspettavo, ha suscitato ilarità e raccapriccio 😷😮😮😮 e anche un po' di incredulità. Il post era di marzo ma l'esperimento ebbe fine a dicembre di quell'anno.

In questo 2021 sempre in cerca di sciocchezze da farmi a fin di bene ho deciso di prolungare l'abitudine estiva di farmi la doccia con l'acqua fredda fino a data da destinarsi. In estate sono capaci tutti, a casa mia poi che è una vecchia casa "popolare" in estate l'acqua fredda esce calda 😂

In questa immagine presa onestamente non so dove sul web sono elencati i benefici della doccia calda e fredda, ma io vorrei aggiungerne uno che ha poco a che fare col benessere psico fisico derivante da queste due pratiche, ovvero, che una doccia con l'acqua fredda ha "un'impronta ecologica" minore rispetto ad una con l'acqua calda.

Almeno a casa mia si brucia ancora del metano per scaldare l'acqua per cui:

Doccia fredda = meno CO2 in atmosfera

Se poi  si tiene conto del fatto che  quando si fa una doccia calda si tende sempre a prolungarne il tempo perchè è realmente rilassante stare minuti e minuti con la testa sotto l'acqua calda ad occhi chiusi (...si nota che mi manca un po', vero ?) avremo che:

Doccia fredda = meno acqua consumata-sprecata, meno costi €€€

Una doccia fredda dura sicuramente meno tempo di una calda per cui:

Doccia fredda = più tempo libero 😀 che serve  sempre

E niente, l'esperimento ufficialmente iniziato a maggio 2021 è tutt'ora in corso.

Fino a inizio settembre è stata una passeggiata di salute, ora le temperature stanno cambiando, vedremo quanto altro tempo riuscirò a resistere. 

Questa è la mia risposta superficiale alla domanda "che contributo posso dare per la lotta ai cambiamenti climatici ?" (*) tenendo conto del fatto che già mi muovo in bici almeno quando mi muovo da solo. Lo so, è una goccia nell'universo non me lo dite anche voi 💧

E voi ? fate qualcosa per ridurre il vostro impatto ambientale ?

(*) potrei spegnere pc e smartphone, evitando consumi energetici (- co2) e diminuendo la mole di rifiuti intellettuali sottoforma di bit presenti nel web, sappiate che ci sto pensando 😋


lunedì 20 settembre 2021

Potrei parlare del tempo

Domani (oggi?) è (dovrebbe essere) il primo giorno d'autunno. E da domenica è anche cominciato a piovere dopo un paio di mesi dove erano scese si e no un paio di gocce dalle mie parti. Potrei dire che è ufficialmente iniziata la stagione delle pioggie ? Vedremo.

Nel mio giardino oltre a un po' di pioggia e vento è sceso anche qualche chicco di grandine per una decina di minuti buoni. Prima che si mettesse a grandinare si sentiva uno strano rumore nell'aria, un misto di tuoni e vento, ma molto diverso da un temporale estivo, un rumore di fondo continuo e quasi disturbante, difficile da descrivere a parole.

A pochi chilometri da casa mia  infatti è andata decisamente peggio: a Bettegno di Pontevico la tromba d'aria che si era formata è passata in mezzo al paese, che praticamente è una via, portandosi via i tetti di case e cascine e obbligando molti dei residenti a passare la notte in albergo. Nessun ferito grave per fortuna ma solo danni alle cose, abbattute molte piante e il raccolto di qualche campo andato a farsi benedire.

Eventi del genere purtroppo non sono più una novità.


venerdì 3 settembre 2021

cose viste

 rush (biografico - usa - 2013)

quando la Formula 1 era un po' meno noiosa. Filmone. 








Borg McEnroe (biografico - svezia - 2017)

bel film anche per chi non ama il tennis... ma io amo il tennis per cui 😂

(PS: è un caso che io abbia guardato due film che parlano di sport)







Snowpiercer (fantascienza - usa - 2013)

film post apocalittico che offre molti spunti di riflessione, del famoso regista coreano di Parasite.

domenica 29 agosto 2021

Esco a fare due passi: in val Canè

22 agosto 2021:

Questa domenica siamo andati a fare un'escursione in val Canè o valle di Canè dal nome del paesino (frazione di Vione - BS) che si trova in alta valle Camonica a pochi chilometri da Ponte di Legno. La valle si trova nella parte bresciana del parco nazionale dello Stelvio. Le previsioni meteo un po' incerte e la distanza da casa ha fatto sì che la sveglia suonasse davvero molto presto.

La scelta di arrivare fin quassù è stata dettata dal livello di difficoltà, praticamente nullo, ma soprattutto dall'alta probabilità di poter vedere da vicino stambecchi e camosci. In questa valle pare sia stato avvistato un orso qualche mese fa, ma quello spero di non incontrarlo ... da vicino ... 😅😂

A Sonico, prima di Edolo ci fermiamo a fare provviste in questa forneria fornitissima (prenderei tutto!!)

Arrivati a Canè è possibile parcheggiare (3€ al giorno) nel parcheggio poco fuori paese ma se si arriva prima delle 9 si può risalire con l'automobile fino alla località Cortebona su una bella strada lastricata/sterrata risparmiandosi almeno un'oretta di cammino e 200 mt di dislivello; la sveglia in realtà è suonata presto anche per questo motivo 😛

 

mercoledì 25 agosto 2021

Esco a fare due passi: gita in val di fumo

 12 agosto 2021

la Val di Fumo è la testata della val di Daone in Trentino Alto Adige, una delle valli dell'Adamello solcata dal torrente Chiese. Non è proprio dietro casa anche se poco lontano dalla provincia di Brescia. Più volte facendo qualche ricerca in rete l'ho trovata paragonata a un "piccolo Canada" per la bellezza del paesaggio. Oltretutto nelle due ore di cammino il dislivello è praticamente trascurabile e questo la fa diventare meta ideale per famiglie con bambini piccoli. In questa gita ci hanno accompagnato mia figlia e suo marito dopo aver assicurato loro che non li avrei fatti faticare come l'ultima volta che sono venuti con noi 😇

Ovviamente Paco ha guidato il gruppetto 🦮

 

L'escursione inizia alla diga nei pressi di malga Bissina dove lasciamo l'automobile nel parcheggio a pagamento (6€ al giorno) che per sicurezza ho prenotato online. Il parcheggio ha dei bei servizi igenici e un punto per le informazioni turistiche.

Il primo tratto di circa un'ora (fatta con calma) si svolge su una strada carrabile che costeggia la diga fino a raggiungere la malga Breguzzo. 

....da qui in poi molte foto, poco testo...

domenica 22 agosto 2021

CULInaria fai da me: la panzanella

Da anni ricevo in regalo ortaggi di ogni tipo dall'orticello iper produttivo di mio padre e spesso mi ritrovo anche a dover rifiutare qualcosa perchè sono un ex schizzinoso, ma non mi può piacere tutto per forza, no ? 😚😚

Per esempio le melanzane mi sono state  proposte in mille modi, ma io riesco a sopportrarle solo in questo modo QUI (ok le mangio anche alla parmigiana ma solo per non offendere chi me le cucina 😅).

Stessa cosa per i cetrioli: mangio volentieri quelli piccoli del supermercato nel vasetto ma quelli grandi e freschi freschi appena colti non so proprio che farmene (e non fate battute a carattere sessuale) 😆😂

Poi nel tentativo di non buttare via niente ho scoperto la  ricetta della felicità che ha il cetriolo come ingrediente ed è talmente semplice che definirla ricetta e farci addirittura un post mi sembra del tutto superfluo.

però lo faccio lo stesso perchè è un modo per ricordare le cose belle (e poi io ho poca memoria)

gli ingredienti:

pomodori, cipolla rossa, cetriolo, pane raffermo, basilico, olio, aceto, sale e pepe

si tagliano gli ortaggi a tocchetti rondelle o come vi pare e si assemblano in una ciotola capiente assieme al pane raffermo che è stato precedentemente bagnato con acqua e poi strizzato e sbriciolato. si aggiunge il basilico tagliato/tritato (10-15foglie) e si condisce il tutto con olio aceto sale e pepe lasciando poi riposare il tutto un'ora o due per far in modo che il pane assorba i sapori

io la prima volta che l'ho fatta non l'ho nemmeno condita e mi è piaciuta lo stesso. (Sarà ricordata come la variante light di kermitilrospo)

qua sotto l'opera prima


venerdì 20 agosto 2021

Vacanze sicule: una settimana a Marzamemi e dintorni

25giugno - 4luglio 2021
Scegliere di fare una vacanza in Italia quest'anno è stato quasi un fatto automatico che ne ho avuto abbastanza di tamponi e quarantene. Già ad aprile mi stavo guardando in giro e avevo trovato voli interessanti a prezzi stracciati e solo uno scemo non li avrebbe prenotati anche se in quel periodo eravamo in piena pandemia e in zona rossa. E anche stavolta son qui per dire quanto sia stato scemo. Alla fine prenotando all'ultimo momento ho speso qualche euro in più (qualche...) ma in fondo l'importante era partire.
la mappa delle nostre ferie

Scegliere di andare in Sicilia fino a Marzamemi è stato quasi un caso dato che prima di leggere il nome di questa frazione di Pachino tra i post su FB di mia cugina mai ne avevo sentito parlare. Ho scoperto solo dopo che da villaggio di pescatori sta puntando molto sul turismo e sta diventando una sorta di località radical chic.

anche stavolta abbiamo volato con Ryanair da Malpensa su Comiso dove ho trovato una Panda in affitto a prezzi non proprio economici ma decisamente concorrenziali rispetto alle compagnie di noleggio presenti in aeroporto.

siamo andati al mare ma abbiamo soggiornato in un appartamento "di campagna" trovato su airbnb comunque a pochi minuti a piedi dal mare e dalla movida 😎.La disponibilità e la gentilezza della padrona di casa ha reso confortevole il soggiorno, prolungandolo anche dopo l'orario di check out dato che avevo l'aereo di ritorno nel tardo pomeriggio.

da qui in poi qualche foto da tenere nell'album dei ricordi

domenica 15 agosto 2021

Esco a fare due passi: la strada delle 52gallerie

10 Agosto 21

un itinerario escursionistico molto famoso perchè legato a vicende storiche della prima guerra mondiale è la strada delle 52 gallerie, opera ingenieristica militare che permetteva di rifornire la prima linea italiana dal versante  meridionale del monte Pasubio, lontano dal tiro  degli austriaci. Su wikipedia una esauriente spiegazione sulla sua costruzione e i suoi scopi.

Questa come altre vie militari di cui fu dotato il monte durante la grande guerra sono fortunatamente al giorno d'oggi fruibili solo per meri scopi turistici.

In realtà ne avevo già sentito parlare da un mio collega ma poi ho messo quest'informazione nel dimenticatoio e me ne sono ricordato mentre guardavo su youtube dei video di trekking in cerca di ispirazione. Questo video che curiosamente appartiene a un canale chiamato "Dove andiamo domani ?" ha ispirato questa gita che si è svolta esattamente il giorno dopo averlo visto 😅

Essendo il Pasubio posto al confine tra Trentino e Veneto per cui non proprio dietro l'angolo ci ha costretto a un viaggetto di un paio d'ore di macchina prima di raggiungere il punto di partenza a Bocchetta di Campiglia (ampio parcheggio a pagamento 6€ al giorno)

di seguito qualche foto ricordo della giornata

lunedì 26 luglio 2021

cose viste

 timecrimes (fantascienza - spagna - 2007) 

storia intrigante e pochi effetti speciali per essere un film di fanta-thriller-scienza. una piacevole visione








a classic horror story (horror- italia - 2021) 

mi sono accorto di questo criticatissimo prodotto perchè l'hanno visto e recensito praticamente tutti. Le critiche ci stanno proprio tutte ma è comunque un horror estivo e ... siamo in estate, suvvia, un po' di leggerezza 😆







l'apparenza delle cose (drammatico - usa - 2021) 

mi piacciono le storie di fantasmi e questa mi è piaciuta anche se a voler essere sinceri non è nulla di eccezionale


mercoledì 14 luglio 2021

Esco a fare due passi: punta Almana da Gardone Valtrompia

Due righe e qualche foto sulla bella escursione di domenica scorsa sulla punta Almana, la cima dell'omonimo monte poco più su di 1300 mt sldm che offre uno splendido panorama sul lago d'Iseo e i monti circostanti già meta di nostre escursioni in passato.

Questa domenica oltre a mia moglie e l'inseparabile Paco si sono uniti alla camminata anche mia figlia e suo marito. Ho trovato in rete questo bel blog con la descrizione dettagliata dell'escursione con il link che ho girato a tutti i partecipanti ma che tutti hanno forse letto con sufficienza (non l'hanno letto) sottovalutando le fatiche alle quali li avrei sottoposti quel giorno 😙
Punta Almana è raggiungibile anche da altri sentieri direttamente dal lago d'Iseo ma ho scelto di partire da Gardone Valtrompia perchè secondo me è meno difficile. Dopo aver parcheggiato e percorso brevemente via Pascoli sulla destra troviamo subito l'inizio del trekking con una bella salita cementata con bella pendenza che è anche l'inizio del sentiero 313

mercoledì 9 giugno 2021

Esco a fare due passi: cima Comer da Sasso (BS)

Anche la prima domenica di giugno è dedicata all'escursionismo. Meta di giornata è l'alto Garda bresciano nel territorio comunale di Gargnano. Lasciamo la macchina a Sasso, frazione a poco più di 500 mt sul livello del mare. Siamo già partiti da qui per un'altra escursione nel 2019 all'eremo di san Valentino, una delle prime escursioni fatte col piccolo Paco. Questa volta decido di fare qualcosa di più impegnativo con la salita alla cima del monte Comer che dai suoi 1279 m offre una meravigliosa vista sui monti circostanti e sul lago di Garda
Sasso (Gargnano - BS)

Si lascia il piccolo borgo seguendo via san Valentino inerpicandosi su una strada lastricata in pietra che con discreta pendenza permette di raggiungere l'eremo in circa 30 minuti. Poco prima c'è un bivio per cima Comer che seguiremo dato che la visita all'eremo oggi non è in programma.

venerdì 4 giugno 2021

esco a fare due passi - rifugio Medelet da Pezzoro (BS)

Altra bella escursione domenicale fatta in questa calda primavera è partita da Pezzoro, piccolo paese sui monti
della val Trompia, frazione di Tavernole sul Mella. Anche stavolta ci accompagna il piccolo Paco che poco per volta sembra soffrire meno il mal d'auto  che lo assillava quando era un cucciolo. Lasciata l'automobile in uno dei parcheggi all'inizio del paese si sale subito in discreta pendenza seguendo una strada carrabile (adatta ai 4x4) con fondo quasi sempre cementato.




......continua