Sample Text

Disponibile a colpi di stato soft😁

domenica 30 gennaio 2022

di corsa

Questa mattina alle 7.30 c'erano zero gradi e un timido sole annunciava che oggi non ci sarebbe stata nebbia dalle mie parti, clima ideale per un giretto in bici,eppure la voglia di saltare in sella e pedalare non mi ha nemmeno sfiorato. So già però che se apro lo smartphone mentre faccio colazione va a finire come domenica scorsa che la trascorro pedalando scrollando su facebook buttando attimi di vita che potrebbero essere impiegati meglio.

E' con questo spirito che il cervello mi dice "vestiti e esci a fare due passi, magari potresti farti anche una corsetta", ignorando sfacciatamente le proteste vivaci di altre parti del corpo tipo lo stomaco che indignato borbottava "va bene ma almeno fai colazione" o le urla del ginocchio sinistro che con un "ti prego non farlo" mi intimava di non partire.

Non riesco nemmeno più a ricordare l'ultima volta che ho fatto una corsa solo fine a se stessa, forse le mattine all'alba sulla spiaggia di Lignano Pineta di un'estate alla fine degli anni novanta. Mi capitò successivamente di correre dietro a un pallone per brevissimi periodi o qualche fugace scatto in fabbrica tra il rumore dei macchinari e le bestemmie di qualcuno.

Cuffie nelle orecchie e felpa col cappuccio tirato su come fanno quelli che fanno i fighi, ma io tentavo solo di non farmi riconoscere 😎. E via i primi passi con le mani in tasca e poi girato l'angolo dopo il semaforo ho cominciato a correre immaginando di superare di slancio nutrite schiere di kenioti, in realtà con un ritmo talmente blando che faticavo a raggiungere e superare alcuni anziani usciti dalla prima messa della domenica.

Alla fine  mi ero anche vestito troppo e dopo i primi venti minuti ero già in un bagno di sudore e dopo quaranta ero già pronto per la doccia.

Lo stomaco alla fine ha avuto la sua colazione e il ginocchio ha risposto bene alle sollecitazioni, questa cosa potrebbe addirittura ripetersi in futuro,sempre che altri organi interni non abbiano nulla da obiettare 😀

La bici per il momento è il mio mezzo di trasporto principale ma non sarà anche l'unico svago della mia esistenza... ...forse





venerdì 28 gennaio 2022

cose viste

the afflicted (thriller - usa - 2011) 

storie di ordinaria depressione e di "non amore" materno con violenza e integralismo religioso come contorno. Non un gran che ma in realtà l'ho scaricato per sbaglio.

 

 

 

 

 

 

The perfection (horror - usa - 2018)

mi aspettavo di più da questo horror con una stucchevole scena di "cagotto" sull'autobus che è stata la cosa più spaventosa del film







il potere del cane (drammatico - usa - 2021) 

ritmo lento per questo western dai risvolti lgbt. Una visione piacevole ma che poteva durare anche un quarto d'ora in meno

sabato 15 gennaio 2022

cose viste

don't look up (commedia - usa - 2021) 

un film che critica apertamente con buona ironia la società contemporanea occidentale e la catastrofe a cui sta andando incontro. ...e la cometa che si schianterà sul pianeta è solo una scusa 👍

 

 

 

 

 

 

papillon (biografico - usa? - 2017)

remake dell'omonimo film con Steeve Mc Queen e Dustin Hoffman col quale non posso far paragoni perchè non l'ho visto. Tutto sommato non mi è dispiaciuto.







corpus christi (drammatico - polonia - 2019)

ispirato a fatti realmente accaduti, cosa a cui non stento a credere pur non essendo credente. ah, il film è meraviglioso.

venerdì 7 gennaio 2022

si paga tutto

 

Ieri e oggi fuori dalla finestra c'è un sole che brilla in modo inusuale. Potrei approfittarne per farmi una gita che è un po' che non andiamo da qualche parte, oppure un giro in bicicletta, fa freddo, ma senza nebbia è un'altra cosa.

E invece me ne sto a letto tutto il giorno con un raffreddorone che dopo tre dosi più l'anti influenzale non me lo sarei proprio aspettato. La realtà è che queste giornate di feste e bagordi mettono a dura prova il mio sistema immunitario e impegnato a combattere contro gli eccessi di zuccheri e alcol lascia aperta la porta ad altro e storicamente io mi ammalicchio solo in questo periodo dell'anno per cui dovrei saperlo e starci attento e invece, vabbè che velodicoaffà...

Per ora va così, c'è da dire però che essendo stato a contatto recentemente con una persona positiva al covid-19 rimane il dubbio che io possa avere (di nuovo) sto cazzodicoronavirus. Oggi uscirò a fare il tampone a quasi un anno dall'ultimo fatto e di cui non sentivo  la mancanza. Ma voglio essere ottimista e pensare positivo, anche se in questi casì è meglio essere negativi.

a breve un nuovo bollettino medico, stay tuned 😂😂😂


nel frattempo per gli amanti dei numeri:

pacchetti di fazzoletti di carta usati = 9 pz

muco e lacrime (stima) = 2,33 litri

bestemmie = 0 (strano..)


domenica 2 gennaio 2022

sui pedali

E anche quest'ultimo anno si è pedalato un po', un po' meno di 6000 km di cui quasi la metà di percorso casa - lavoro - casa. Lo svago purtroppo è andato a finire in secondo piano e di eventuali cicloviaggi nemmeno l'ombra dall'autunno del 2019, fondamentalmente per mancanza di stimoli. Le salite serie si contano sulle dita di una mano e dati alla mano è evidente che mi stia  proprio rammollendo.

L'anno scorso ho scaricato un pdf intitolato "dimagrire in bicicletta" che ho lasciato sul comodino a prendere la polvere per molti mesi e infatti sono lontanissimo dal mio peso forma. Quando ricomincio a leggere giuro che gli do un'occhiata 😆😆😆

Sono riuscito comunque a finire e ricominciare l'anno nuovo in sella, che se ci penso mi sembra un po' una cazzata dato che l'ultimo e il primo dell'anno sono due giorni come altri, ma è stato come fare una sorta di rito scaramantico che l'anno scorso a causa del covid avevo mancato🚲🚲🚲 

L'importante è stare lontano dal divano che in questo periodo è il mio più grande e fedele compagno😉

Buon 2022 e pedalate gente, pedalate !!