Sample Text

Niente da fare, c'è sempre troppo tifo...

sabato 27 febbraio 2021

olive in salamoia

 Il mese scorso in questo post parlavo del mio recente tentativo di conservare le olive in salamoia.

Oggi apro e gusto il primo vasetto 



Il colore delle mie olive e diverso da quelle commerciali verdi o nere ma è molto simile alle taggiasche. Sono mangiabili ma hanno un leggero retrogusto amarognolo che può non piacere a tutti. 

Tutto sommato, per essere la mia prima salamoia sono soddisfatto.


12 commenti:

  1. Le tue olive sembrano mto invitanti.
    Per togliere il sapore amarognolo le olive andava tenute in acqua per un mese circa, cambiando l'acqua tutti i giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in realtà prima di iniziare la salamoia le ho tenute per un po' in acqua ma senza cambiarla. Il prossimo anno, se avrò ancora un buon raccolto, seguirò il tuo consiglio

      Elimina
  2. Mi sembra un ottimo risultato, alla vista e poi il fatto in casa ha sempre un suo fascino.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. procedimento un po' lungo ma estremamente semplice. è vero, fare da sè da sempre soddisfazione.

      Elimina
  3. Io non ho pazienza di fare sottoli o salamoie, ma ammiro chi lo fa.
    Te, in questo caso ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. avendo poi poche olive il lavoro non è poi così tanto :)

      Elimina
  4. All'aspetto mi sembrano belle e anche buone. Io adopero un metodo più sbrigativo ma collaudato da tempo. Tieni presente che ho svariati alberi di taggiasche nella mia Liguria.

    RispondiElimina
  5. a vederle paiono venute bene. bravo. prova a mettere la cannella per ridurre un po' l'amarognolo. buon giorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cannella ? ma non si mette nei biscotti ? ciao

      Elimina
    2. è aromatizzante. ma, mi raccomando, in stecche e non in polvere. buon giorno

      Elimina
  6. le mie olive in salamoia non piacevano a tutti, per alcuni erano troppo salate, a me invece piacevano, peccato che lo scorso anno l'olivo di mio cognato non abbia fruttificato.

    RispondiElimina

commenti? fate vobis