Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

domenica 31 dicembre 2017

l'ultimo dell'anno

ma dai, alla fine ridendo e scherzando questo mese sono riuscito a strafare e scrivere ben 5 post, molto al di sopra della media di questo 2017.

si sappia: scrivo poco (e male) ma leggo sempre o quasi i blog presenti qui a sinistra nell'elenco di lettura anche se alla fine i miei commenti sono diventati ancora meno dei post che scrivo, compresi i commenti in risposta nei miei post che butto lì, abbandonati a se stessi senza un feedback o almeno un ciao a chi si sbatte per commentare.

 (Ciao a tutti, grazie degli auguri, bello il tuo ultimo post........ ecco fatto, per un po' sono a posto)

Non ho ancora toccato il fondo, ma non ho intenzione di peggiorare o di concludere questa esperienza. L'unico mio proposito per l'anno che verrà sarà unicamente tener vivo il rospo!!

............e visto come ho rispettato i propositi pubblicati gli anni scorsi preparatevi al funerale :D :P

nel frattempo auguro a tutti un discreto 2018


sabato 30 dicembre 2017

questi li ho visti anch'io

Il mio metodo di archiviazione principale (la memoria del mio cervello umano) negli ultimi anni sta facendo i capricci per cui da un po' uso un account facebook per memorizzare i film che ho visto, quest'anno decisamente troppi, ma perfettamente in linea con la mia vita asociale. Essendo un metodo di archiviazione imperfetto si è perso per strada qualche locandina e qualche film che ho aggiunto in fondo al post (per questo motivo l'impaginazione è diversa ..... w la pigrizia...)
Come sempre grazia a tutti per i cineconsigli, soprattutto al blog collegato a questa pagina fb e a questa recente scoperta fonte apparentemente inesauribile di film in streaming e in download.
Per le recensioni come sempre... rivolgetevi a quelli bravi.
Grazie























venerdì 29 dicembre 2017

grazie dei libri

come ad ogni fine anno approfitto di questo spazio per dare sfoggio a tutta la mia cultura e la mia spocchia maledetta ringraziare chi, a suo modo, ha ispirato le mie scelte letterarie del 2017. Quest'anno poi avendo mandato definitivamente a farsi benedire la mia vita sociale ho letto addirittura un libro in più rispetto al 2016.
Essendo consapevolmente un mediocre non avrete mai una seria recensione, anche perchè dovrei perderci un sacco di tempo. In rete c'è già chi lo fa bene.

Grazie



giovedì 2 novembre 2017

morto che campa

quello li sopra, in bianco e blu, pare sia ad oggi un numero indicante l'età pensionabile alla quale finalmente sarà forse possibile smettere di lavorare ed iniziare a fare i vecchi. E purtroppo ho scritto forse perchè quei sacchi di merda che insistono a voler legiferare al nostro posto, con la banale scusa che in Italia non si muore mai, di certo la innalzeranno ancora. Per cui tra una decina d'anni sarò ancora qui col culo sul divano a scrivere lo stesso post magari con un numero diverso, che ne so ...70 ...73 ... 75... 80 ... ?????

Possibile che nessuno dica niente su questa cosa?

Ma tutti sti lavoratori in italia che cazzo fanno?

Personalmente a volte sono piuttosto stanco a fine giornata ma quelli che conosco che hanno 67 anni mi assicurano che loro sono già stanchi la mattina appena svegli e per fortuna non devono lavorare.

I vecchi non dovrebbero lavorare. Quelli che prendono in giro gli anziani su internet perchè passano le giornate guardando i cantieri non capiscono un cazzo.... io invece li invidio.

I giovani dovrebbero lavorare, e certi cazzoni che lo stato obbliga a studiare fino a 16 anni li vedrei proprio bene in un bel campo a raccogliere pomodori... invece passano le giornate in aula a guardare per aria (quando va bene) o a lanciare cestini (quando va meno bene).

in attesa che qualcuno decida di alzar le chiappe dal divano (compreso il sottoscritto) per andare a Roma a fare un po' di sacrosanto casino mi starei ingegnando per raggiungere la pensione in anticipo prima che l'età pensionabile diventi un numero con due zeri:

tra alcuni giorni comparirà in alto a sinistra in questa pagina questo tasto che sarà collegato al mio conto corrente. Fatene pure un uso smodato senza preoccuparvi di virus o roba simile. Mi affido al vostro buon cuore sapendo che a voi invece lavorare piace tanto e non smetterete mai di farlo. Nell'era della condivisione totale, se qualcuno vorrà condividere con me parte del proprio sudato stipendio avrà la mia eterna gratitudine ...e l'accesso esclusivo al mio prossimo canale Youtube dal titolo: "Cantieri dal mondo - uno sguardo dietro la betoniera"

state tonnati !
Kermitilrospo

sabato 9 settembre 2017

Esco a fare un giro in bici: in francia lungo la Loira

Quest'anno non pedalo mai da solo.
Presa la decisione quest'inverno di condividere con la consorte la mia passione per il viaggio in bicicletta e dopo il week end sperimentale di pasqua con un giro nel mantovano restava solo da scegliere un itinerario interessante che fosse da stimolo ulteriore per la mia dolce metà che proprio non ama troppo pedalare.
La scelta migliore alla fine è stato di andare lungo la valle della Loira, perchè oltre ad esserci una ciclabile ben segnalata e "molto pianeggiante" con la possibilità di vedere i famosi castelli, era in Francia, paese che fino ad oggi non avevamo mai visitato.Ed è stato anche un bel viaggio in macchina: da casa prima di pedalare abbiamo raggiunto Orleans, a quasi 1000 km di distanza passando dal monte Bianco e la bella Borgogna. La LOIRA A VELO si snoda da Nevers fino alla foce del fiume nell'oceano Atlantico dopo Nantes. In bicicletta noi abbiamo scelto di fare il tratto da Orleans a Saumur perchè più ricco di castelli nei pressi del fiume, infatti dopo Angers non c'è granchè da visitare ma molto ancora da pedalare ;)
L'allenamento per fare un percorso del genere a me non manca, pedalo tutti i giorni mentre mia moglie non avendo avuto mai tempo ha un po' sofferto, ma alla fine sulle brevi salite incontrate mi staccava quasi sempre senza scendere dalla bici. Per la lingua mi sono spesso arrangiato con l'inglese, ma per non rischiare già da gennaio mi sono impegnato ogni giorno (per pochi minuti in verità) a studiare francese con Duolingo, un app per cellulari che mi ha fornito buone basi per non essere impreparato... in effetti in un paio di occasioni ho avuto a che fare con persone che parlavano solo francese e me la sono cavata!!
  
1 - da casa a Orleans (in macchina) passando da Sully sur Loire

Siamo partiti da casa la mattina di ferragosto (prestissimo, c'era ancora buio) ed è stata una scelta azzeccata dato che di traffico sia in Italia che in Francia non ne ho mai incontrato- Mille chilometri mi hanno obbligato a numerose pause, per la mia vecchia Fiesta del 2007 e per il povero autista che non riesce a stare seduto per troppe ore su un sedile automobilistico. Le aree di sosta, anche quelle senza stazione di servizio e ristorante in Francia sono tutte molto curate e le soste sono state tutte piacevoli.

A 40 km da Orleans abbiamo raggiunto il primo castello a Sully sur Loire. Ancora con le bici smontate e ben accomodate in macchina ci siamo fatti due passi nel piccolo borgo, attorno al castello e nel bel parco dove sono riuscito anche a schiacciare un pisolino prima di essere svegliato da qualche goccia di pioggia.







attention: beaucoup de photos suivront


domenica 30 luglio 2017

ancora 2 passi sulle Orobie: passo Baciamorti e rifugio Gherardi

Dopo una dura settimana lavorativa e in attesa di una nuova e durissima settimana lavorativa cosa ci sarebbe di meglio che passare la domenica sul divano ?
E invece mia figlia telefona a mia moglie e le chiede di uscire con lei a camminare ....io già mi pregusto una gita in bicicletta tutto solo, cosa che non capita da almeno sei mesi..... poi mi dico, "camminare ?" e butto lì l'idea di un altra passeggiata in montagna, niente roba da supereroi, in fondo su internet c'è scritto che il livello del sentiero scelto è di tipo Escursionistico.



.La meta è la Val Taleggio sulle alpi bergamasche, si raggiunge in macchina Pizzino e si va a parcheggiare l'automobile a Capo Foppa dopo aver pagato il ticket di 2 € che permette di raggiungere il parcheggio qualche chilometro più su (altrimenti l'alternativa era di fare una mezz'ora in più a piedi da Pizzino)

....da qui in poi solo qualche foto