Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

sabato 28 aprile 2018

cose viste

the square (svezia-danimarca 2017 - drammatico)

se fosse durato mezz'ora in meno l'avrei apprezzato di più. Non è un brutto film ma a tratti è un po' pesantino.









diverge (fantascienza - usa 2016)

non male, per carità niente di veramente nuovo, ma un film carino e ben fatto








 Bridgent (drammatico - danimarca 2015)

Cupo, come la storia che racconta.










Un 32 aout sur terre  (drammatico - canada 1998)

L'ho voluto guardare perchè è di Denis Villeneuve. Che dire... ho dormito duro... tutte e due le volte che ho provato a guardarlo.
L'insonnia non è proprio un mio problema

martedì 24 aprile 2018

esco a fare un giro in bici: a Crema

Altro giorno di ferie infrasettimanali preso al volo con la mezza idea di dedicarlo ai lavori di casa... E invece, complice clima primaverile, lavori rimandati a data da destinarsi e via di buona lena.

In realtà la testa mi porterebbe a fare un giro in alta montagna ma mi rendo conto che in questo periodo di gamba ce n'è davvero poca per cui opto per un giro piatto che più piatto non si può tra le campagne bresciane e cremonesi.

Pedalo da casa su ciclabili o strade bianche che conosco a menadito fino ad Acqualunga dove è possibile attraversare l'Oglio e raggiungere la provincia di Cremona.  Percorrendo poi una parte di ciclabile dei Navigli si raggiunge la zona delle Tombe Morte a Genivolta (che mi aveva già impressionato qualche anno fa) da dove si può proseguire fino a Crema lungo la ciclabile del canale Vacchelli che avevo già percorso in un'altra occasione in condizioni più estreme :D
Per il ritorno ho optato per un passaggio da Castelleone pedalando sulla strada del Marzale che segue idealmente il fiume Serio, Soresina, Genivolta rientrando in terra bresciana sempre ad Acqualunga e passando da Padernello per un breve sguardo al bel castello
 

Di seguito solo qualche foto di pessima qualità


sabato 7 aprile 2018

pasquetta sulla Pietra

avrei voluto raggiungere la Pietra di Bismantova in bicicletta, in un mini viaggio che ho organizzato da tempo sugli appennini del nord Italia ma che per ragioni "di tempo" non riesco mai a fare. E così approfitto della bella giornata di pasquetta per arrivarci in macchina sperando (e ho indovinato) che la massa si rechi al mare.

Chi non la conoscesse si guardi la meritevole spiegazione di wikipedia che ho linkato in precedenza, ma credo che tutti conoscano questo luogo che pare abbia ispirato anche Dante Alighieri che la cita nel quarto canto del Purgatorio.



La salita alla cima di per se non è difficile, ci vuole poco più di mezz'ora dal parcheggio sottostante, un sentiero adatto anche ai più piccoli :D
Dai che metto un po' di foto... poche...