Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

lunedì 8 settembre 2014

i cazzi disegnati

la colonna sonora


Ci sono cose alle quali non si riescono a dare spiegazioni razionali, o almeno, pur cercando nell'immenso sapere della rete la risposta esauriente non arriva mai, anche se la domanda è stata fatta tante volte: perchè c'è gente che insiste ad imbrattare i muri del pianeta disegnando cazzi ?




Fin dall'antichità abbiamo testimonianze di pitture rupestri o sculture dove il membro veniva rappresentato, ma se per i ritrovamenti più antichi posso ipotizzare che la rappresentazione fosse proprio per attenersi alla realtà dei tempi dove dei vestiti magari si faceva anche a meno....
quella tra le gambe secondo me non è una spada...


...oppure posso capire anche le rappresentazioni a carattere religioso (che male c'è, gli antichi greci e romani avevano il loro dio dal grosso pene da adorare)
Priapo (Wiki)
...e anche se il successivo moralismo religioso portò per secoli a nascondere le nudità artistiche, gli artisti comunque i cazzi li volevano disegnare.

Nei tempi moderni oltre agli espressivi murales che vediamo un po' ovunque per venire incontro a questa innata esigenza di disegnare peni ci è venuta ad aiutare anche l'elettronica. C'è chi ha inventato un App che non fa altro che appiccicare figure di cazzi su altre immagini.

E se c'era bisogno di un applicazione per smartphone per fare questa cosa è segno che il popolo 2.0 vuole vedere e disegnare anche nel virtuale la benedetta cippa di cazzo.

Ora non è che mi sono svegliato con questo grosso problema esistenziale da risolvere, ne mi sono accorto oggi dei cazzi disegnati un po' in ogni dove. Il problema è sorto quando nel mio reparto sono spuntati disegni di uccelli un po' ovunque e... al mio capo la cosa non andava a genio.... e nemmeno al capo del mio capo, che ogni tanto accompagna clienti o fornitori a visitare la fabbrica constatando con loro la virilità presente su molti cartelli che in genere servirebbero a indicare le disposizioni in materia di sicurezza e invece spesso mostravano l'omino stilizzato con l'aggiunta di un bel cazzone spruzzante piuttosto che gigantografie falliche disegnate sulla materia prima ben visibile in magazzino.
Siccome è tra i miei compiti la gestione del personale mi è toccato scoprire l'artista (non è stato difficile a dire il vero), redarguirlo (bonariamente perchè non ce la facevo a fare il serio... azz..) e fargli provvedere all'eliminazione delle ultime opere d'arte (fatto, anche se ne ho scoperta una vecchia proprio ieri che mi era sfuggita).
Mi sono offerto di regalargli un quaderno per poter continuare questa sua mania senza imbrattare la fabbrica e i macchinari e gli ho anche proposto di fare una mostra a fine anno dei suoi cazzolavori. Lui ha rifiutato imbarazzato, ma ogni tanto trovo ancora qualche pene stilizzato disegnato col dito nella polvere in zone nascoste ai più. E quel che mi chiedo è....

PERCHE' ????


c'è un motivo per cui una persona debba esprimere se stesso o eventuali disagi disegnando cazzi ? qualcuno lo sa ? è una patologia grave ?

Dottor SOFFIO, tu che ne hai scavate di teste, mi sai dare una spiegazione?

Qualunque parere è comunque ben accetto !! 





105 commenti:

  1. Imbrattare i muri no, a prescindere.
    Ma confesso che anch'io da marmocchia qualcuno l'ho lasciato sul banco della secchiona di classe.

    RispondiElimina
  2. Da ragazzino io e i miei amici imbrattavamo serrande e muri, con l' uni posca o con la schiuma da barba, con disegni di cazzi e vagine assortite.
    Il perché? Forse per gusto del proibito o perché la mente iniziava ad essere proiettata principalmente sul sesso, non ricordo il motivo scatenante di questa velleità artistica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. magari nel tentativo di scandalizzare qualcuno.... può essere.

      Elimina
  3. Odio imbrattare le cose, l'ho sempre odiato! L'unica cosa che ho disegnato sul banco al liceo era il profilo di una donna, mi era riuscito bene e anche i bidelli non lo cancellarono pulendo per un po'. I cazzolavori? Mmmmh forse per la forma "simpatica"?

    RispondiElimina
  4. Perchè molti maschietti ce l'hanno al posto della testa.
    Cristiana

    RispondiElimina
  5. Secondo me non c'è un motivo, lo fanno così, a cazzo

    RispondiElimina
  6. Risposte
    1. su questo non sono informato.... controllerò meglio negli spogliatoi :-D

      Elimina
  7. E se gli imbrattatori del cazzo fossero femmine?
    Noooo, impossibile...

    RispondiElimina
  8. 'gnorantelli :)

    (...) L'albero della fecondità. Si tratta di un affresco decisamente particolare, risalente al periodo tra il 1265 ed 1335, che ha destato meraviglia, scandalo e sorpresa: un grande albero tra le cui foglie pendono 25 falli maschili eretti sotto al quale due donne si accapigliano nel contendersi uno dei falli, uccelli neri che volteggiano minacciosi ed altre figure di dubbia interpretazione. Questo affresco tutt'oggi fa molto discutere, varie sono le interpretazioni, noi ne riportiamo due. (...) v. link

    http://www.tuttomaremma.com/fontedellabbondanza.htm

    RispondiElimina
  9. Posto che trovo l'argomento molto poco interessante, mi tocca dire che trovo i piselli disegnati assolutamente antiestetici, anzi, orrendi. Quindi non ne ho mai disegnato uno, preferendo di gran lunga imbrattare i fogli di visi femminili, decisamente più belli a vedersi. Però sul mio banco, in seconda liceo, troneggiava il pocceggio, ovvero il parcheggio per le mie tette, disegnato seguendone il profilo. Puntualmente il bidello lo cancellava con l'alcool e io lo rifacevo. Questa cosa faceva molto ridere il mio compagno di banco: insomma, era un vezzo goliardico, più che desiderio di scandalizzare qualcuno. Concludo invitandola a chiedere al tizio cazzeggiante se va a caccia o se ci va suo padre. Sono pronta a scommettere che la risposta sarà affermativa. Scommetto anche che ha anche una spiccata predilezione per le bestemmie e il turpiloquio.Il che confermerebbe la mia ipotesi: il tizio ha un forte disagio psichico nei confronti dell'idea di mascolinità che gli è stata impartita e siccome la rifiuta intimamente, la ripropone esteriormente tutte le volte che può, per rassicurare se stesso, poiché non ha abbastanza fiducia in se stesso per affermare un modo di essere diverso da quello che gli hanno insegnato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto bene per il citato, ma non può essere solo lui a cazzeggiare ovunque gli riesca. È lecito pensare che viviamo in un periodo di disagiamento psichico collettivo. Visto che è anche colpa sua, speriamo che Renzi inserisca nel suo programma la riforma dei cazzi, lasciando perdere le altre baggianate che interessano a nessuno.

      Elimina
    2. Mi sento di escluderlo. Gli toccherebbe essere parte in causa, essendo un cazzone.

      Elimina
    3. Mah?? Mah, un corno! Quanto scommette che il padre va a caccia, e che il tizio bestemmia e indulge compiaciuto nel turpiloquio? Mi ci gioco la sua bicicletta!

      Elimina
  10. io li faccio con l'alcool sul tavolo, poi ci do fuoco. La mia malattia è a uno stadio avanzato, mi sa.

    P.s.:

    8=======D

    RispondiElimina
  11. Direi che è obbligatoria la citazione da Superbad

    https://www.youtube.com/watch?v=v7SVBYKbRcA

    Ma visto che il tuo collega non è più un bambino, forse una chiacchierata con un strizza gli farebbe bene.

    RispondiElimina
  12. Vita notturna, alcool ... Ecco come ci si riduce! Mica cazzi! (L'esclamazione finale si è resa necessaria per rendere pertinente il commento che, altrimenti, sarebbe stato OT).

    http://www.repubblica.it/ambiente/2014/09/10/foto/scatti_dopo_il_tramonto_gli_animali_della_notte-95457235/1/?ref=HRESS-11#6

    RispondiElimina
  13. Sempre a proposito di cazzi, che ci fa il sito ovulatorio sul suo blog?

    RispondiElimina
  14. Chi disegna cazzi lo fa perché non è in grado di disegnare niente altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella teoria. Potrebbe darsi. Ci penserò.

      Elimina
    2. « A parità di fattori la spiegazione più semplice è da preferire »
      (Guglielmo di Occam)

      Elimina
    3. Non mi convince.
      Perché quella dovrebbe essere la spiegazione più semplice?
      Ritieni forse che i genitali maschili siano l'oggetto in assoluto più facile da disegnare in forma stilizzata?

      Elimina
    4. Ahahahah, meravigliosa! Sandrino, ti meriti un bacio in un occhio per la risata che mi hai fatto fare!

      Elimina
    5. Purché mi lasci il tempo di abbassare la palpebra...
      Sarebbe piuttosto paradossale essere costretto a indossare occhiali antinfortunistici durante i lunghi turni di lavoro, per poi ritrovarsi con un occhio arrossato a causa di una gradita manifestazione di riconoscenza.

      Elimina
    6. Abbassa, abbassa. Però ti avverto, devi abbassarne una sola. La sinistra!

      Elimina
    7. E' una combinazione, si tratta di una forma facile da disegnare, due tondi e una ogiva e poi il concetto che esprime è elementare, come il gesto del tifoso che indica il pube con le due mani.

      Certo uno potrebbe disegnare il teorema di Pitagora, un triangolo con tre quadrati sui lati. Non è molto piu difficile graficamente ma richiede un minimo di istruzione e richiede anche uno scopo, un messaggio, che non sia il mero esibizionismo.

      E' che chiedere "perché le scimmie dello zoo tirano la loro cacca ai visitatori?" la risposta è "perché non sanno usare la fionda".

      Elimina
    8. In effetti, il re del fallo riassume la storia che ogni uomo conosce, prima o poi. Pria, po(i)!

      I due vecchietti sul ciglio della strada.
      Dai, vediamo chi piscia più lontano!
      Oops, mi sono pisciato sulle scarpe ...
      Hai vinto tu!

      Il prima e il dopo, insomma. Che avrete da vantarvi tanto esibendo il pisello ...

      Elimina
    9. [ richiede anche uno scopo, un messaggio, che non sia il mero esibizionismo.]

      Ecco che la situazione si complica. Vengono ora tirati in ballo uno scopo, un messaggio (giustamente).
      Viene quindi a cadere la semplicistica (non semplice) spiegazione fornita in precedenza, quella del "non è in grado di disegnare niente altro", non fosse altro perché incompleta (si limita a un giudizio su capacità tecniche, presunte come molto limitate, non si sa in base a quale fantasioso criterio). Lascerei quindi riposare Occam in santa pace, in questo caso.

      @Silver
      Vada per il sinistro (e così dicendo ti sto fornendo il destro per... beh, stiamo a vedere).

      Elimina
    10. Quello deve restare bene aperto, Sandrino. Tutt'al più a mezz'asta. Mai chiudere entrambi gli occhi, devo dirtelo io? È da morti! O da vigliacchi. A proposito, una curiosità. Il tuo rockitout è morto o sta riposando?

      Elimina
    11. Non cade nessuna spiegazione.

      Non esiste nessuno scopo e nessun messaggio. E' questa la risposta. E'solo un atto di affermazione di se tipico delle menti infantili. Ed è compiuto con lo strumento più elementare possibile. Se l'autore del gesto potesse e sapesse dipingerebbe la cappella sistina ma non può e non sa, quindi disegna cazzi.

      Poi, visto che siamo in tema, aggiungo che di cosa pensi te mi importa un cazzo.

      Elimina
    12. In coma, probabilmente irreversibile.

      Elimina
    13. Mi riferivo a Rockitout (in coma).

      Elimina
    14. Signor Lorenzo, mi ricorda la caffettiera dell'altro post.

      Sandrino, perché non lo cancelli, allora? Che senso ha tenerlo lì, vuoto e monco? Sembra uno di quei ruderi abbandonati nei pressi delle autostrade. Sono ben lieta di aver fatto sparire nonvoto e mi dispiace non ricordare la password, altrimenti cancellerei anche quei pochi commenti presenti. Le mummie sono orrende.

      Elimina
    15. Può darsi che serva a me come una sorta di archivio.
      Può darsi che io sia talmente pigro, indeciso e demotivato da non voler nemmeno affrontare una decisione come quella di cancellare.
      Può darsi che io ritenga che anche i ruderi abbiano una loro utilità.
      Comunque, non è che si imponga alla vista come un rudere nei pressi di un'autostrada: per vederlo, bisogna andarci di proposito; non si vuol vederlo? Non ci si va.
      ...
      Chissà.
      Forse un giorno...

      Elimina
    16. Ciò che è vivo, muore. Ciò che muore, scompare alla vista. Dovrebbe valere anche per i blog. L'imbalsamazione ha qualcosa di osceno, per quanto mi riguarda. Posso capire il fatto di farne un archivio, ma privato, a quel punto. A che serve lasciarlo visibile a tutti? Ricorda i cadaveri spolpati e pieni di tafani. Non vedo proprio come un cadavere simile possa tornare in vita.

      Elimina
    17. torna in vita.... sotto forma di tafano!

      Elimina
    18. Mai creduto alla reincarnazione. La ritengo un incubo per masochisti.

      Elimina
    19. Ha finito di pedalare, lei? Vedo che le manca poco per raggiungere l'obiettivo. Cosa farà, dopo? Esploderà a mo' di Big Bang spargendo ovunque i pezzetti di blog dei quali si è cibato?

      Elimina
    20. raggiunti i 5000 km il blog si chiuderà automaticamente fino a data da destinarsi

      Elimina
    21. E a che le serve protrarre questa inutile agonia per altri mesi? Perché non chiuderlo subito e riaprirlo a 5000 km, per dire?

      Elimina
    22. Boh, faccia lei. I suoi motivi sono imperscrutabili, per quanto mi riguarda.

      Elimina
  15. Guarda un po' qui. Davvero interessante, non trovi?

    http://www.keinpfusch.net/2014/09/la-guerra-alla-seconda-vita.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. lui ha sempre ragione. aspetteremo e vedremo cosa succederà :-D

      ho già sbirciato anch'io un paio di darknet ma avendo poco tempo da dedicare alla cosa ho lasciato perdere (e poi so già dove procurarmi droga e armi!!)

      Elimina
    2. se un giorno FB cancellasse il mio account Kermit Ilrospo me ne farò una ragione, tanto ne ho già un altro (sempre con nomecognome falso) dove tra l'altro c'è su qualche pezzo di vita reale, tipo gli amici e conoscenti, ecc... ....ovvero la mia seconda vita (virtuale) è identica a quella reale :-D

      Elimina
    3. Mi spiega a cosa le serve un doppione? Sono anni che me lo chiedo e non ci arrivo. Le spiegazioni che mi hanno dato finora mi sono sembrate molto stupide. Lei, che si vanta di essere stupido, forse mi darà una risposta intelligente. Non vedo l'ora.

      Elimina
    4. 1) siccome mi da noia che FB venda le opinioni di tutti al miglior offerente faccio la mia piccola parte per romper i coglioni (lo so non serve a nulla, ma vabbè...)

      2) ho avuto un accoun con NomeCognome veri, ma mi accorsi che alcune persone "indesiderate" si facevano bellamente i cazzi miei pur non essendo nelle mie amicizie arrivando fino a questo verde luogo a rompermi le palle (e a giudicarmi...). L'account falso mi permette comunque di usare FB per comunicare coi miei amici senza la scocciatura di altri non invitati. FB da allora ha preso provvedimenti per impedire la violazione della privacy, basta mettere le impostazioni giuste (prima era tutto pubblico o quasi) ma ormai mi sono affezionato alla mia falsa identità :-D

      3) ultima ma non ultima il fatto che quando iniziai a usare questo "mezzo" non esistevano i social ma al massimo le chat dove si usava un nickname. Le chat hanno la loro utilità ma non le uso, al nickname invece non tinuncio :-D

      può bastare ?

      Elimina
    5. Cavoli, direi di sì. Non mi era mai venuto in mente che uno si potesse affezionare alla propria identità falsa. Mi aggiunge un elemento nuovo che non avevo mai preso in considerazione. Ma non capisco perché uno per comunicare coi suoi amici debba per forza usare Facebook. Sul resto ho poco da dire. Le logiche commerciali le aborro. Fosse per me, farei fallire un sacco di ditte e manderei la gente a zappare.

      Elimina
    6. perchè TUTTI (tranne lei) hanno facebook

      Elimina
    7. Sì, sì, certo. E TUTTI hanno il cellulare. Non ha idea di quanto la gente sia infastidita dal fatto che non ce l'abbia, cominciano persino a farmi sentire una che intralcia il normale andamento delle cose. L'altro giorno ho chiamato la libreria per sapere se era arrivato un libro e per avvisare che l'indirizzo delle email non era più attivo. Allora mi dia il numero di cellulare, che le mando un SMS- mi fa il tizio e io, candidamente, gli ho detto che non ce l'avevo. Allora, ha detto, chiami lei tra qualche giorno! Giurerei che era pure spazientito, roba da matti.

      La comunicazione su Facebook mi deprime profondamente. La trovo avvilente all'ennesima potenza. Sembra una catena di montaggio. Pubblicazione di post, arrivano quelli che cliccano compulsivamente -mi piace- e che immagino a trombare nello stesso modo compulsivo, e il giorno dopo il post si spiaggia e non se lo caga più nessuno. Spessore del dialogo pari a zero. Lunghezza dei commenti di massimo tre sillabe. Boh. Perché non sono su Facebook? Perché mi fa ribrezzo.

      Elimina
    8. ...dipende..... ci sono anche numerosissimi gruppi dove è possibile condividere un po' di tutto, dal mercatino dell'usato al gruppo di "quelli che andavano alla tal discoteca nel 19xx", ai gruppi dedicati al cicloturismo o all'uso del pc e di vari sistemi operativi...... si possono fare discorsi più impegnati o richiedere aiuto per un qualsiasi motivo... su FB c'è tutto e si possono ottenere risposte senza per forza iscriversi a decine di altri blog o forum o siti dedicati. Alla fine diventa comodo avere un account FB

      Elimina
    9. Peccato non poterlo mettere nel sito di riferimento, quello pfuschuppato. Del resto, non mi ci iscriverei manco morta. Quindi la metto qua. La trovo una splendida definizione.
      Cercasi rarità. Si astengano atomi, amebe e protozoi.

      http://www.treccani.it/vocabolario/integrita/

      Elimina
    10. neanche io sono su FB, ne finta ne vera, e proprio per gli stessi motivi di Silvana.
      Olè!

      Elimina
    11. @ S.

      Forse non siamo così pochi...
      Sicuramente non è vero che "TUTTI (tranne lei) hanno facebook", a meno di circoscrivere quel "tutti" ("tutti i miei conoscenti di età compresa fra... e... anni", ad esempio, ammesso che basti).
      Consideriamola piuttosto un'iperbole un po' provocatoria e via andare...

      Elimina
    12. Basta, ho deciso. Chi commenta su Facebook, tromba nello stesso modo, ne sono convinta. Da oggi diffonderò il detto "trombare alla Facebook" , ovvero "come trombare in nove secondi".

      Elimina
    13. I commenti, intende? Polluzioni, direi. Reazioni automatiche e incontrollate di breve durata, assolutamente indipendenti dal contesto nel quale si manifestano. Roba da adolescenti poco cresciuti. Non a caso, il signor renzi ne va matto. Considero Twitter alla stregua di un rituale segaiolo di gruppo.

      Elimina
    14. ha esperienze masturbatorie di gruppo ??????

      Elimina
    15. Non frequento Twitter. E manco Facebook. Sbircio quest'ultimo dal buco della serratura, ma solo perché c'è uno che ha tolto la chiave per farsi vedere da tutti. Sa, è un esibizionista e ama che la gente parli di lui.

      Elimina
    16. ho capito.... è vouierista.

      Elimina
    17. Silvana anche se non frequenta i social, ne ha i sintomi e le patologie, girando tutto il web, raccontando i cazzi suoi
      e rompendo le balle con il suo sarcasmo da disturbata, infatti si ritrova benissimo con i quattro senza palle del web.
      Rospetto, scusa l' invadenza ma questa sottospecie di
      narcisista, dovrebbe essere cassata da tutti i blog, fare una petizione contro di lei, sempre se sia una donna....
      meditate gente!

      Elimina
    18. discutete pure però se litigate su questo post coi commenti moderati mi obbligate a intervenire quanto meno per pubblicare i commenti.... e non è detto che abbia voglia di farlo.

      PS: io sul sesso di SilverSilvan non ho dubbi :D

      Elimina
    19. nessun problema, per me finisce qui, ho solo abusato del tuo spazio perché so che tormenta te...
      non mi dire che hai avuto incontri del terzo tipo con S.S.?
      allora capisco la tua alienazione, sei ancora scioccato :)

      Elimina
    20. No, nessun incontro ravvicinato, solo sensazioni ;D

      Elimina
    21. Dov'è la mia risposta alla signorina?

      Elimina
    22. Io non tormento nessuno, per la cronaca. Men che meno uomini fidanzati, sposati e con figli. Lei tormenterebbe pure i cantanti, figuriamoci.

      Elimina
    23. QUESTA E' LA RISPOSTA DI SILVANA (era finita nello spam :D):

      Ah, quella patologica sarei io! Fortuna! Lei pubblica i commenti a seconda di come si sveglia, annuncia al mondo che va in costiera, poi torna e dice che non pubblica, invece pubblica e il giorno dopo cancella. Boh! A starle dietro viene il mal di mare. E pure a starle davanti, mi sa.

      Io non racconto i cazzi miei. Racconto ciò che è o è diventato senza peso. Non amo appioppare i miei fardelli sulle spalle altrui. Come fa lei. Forse vado d'accordo coi senza palle per quello. Le loro palle non mi servono. A differenza sua che ne ha un gran bisogno, direi.

      Elimina
    24. bene si era autocensurata nel luogo giusto.
      ma non lo sa che ci può connettere da qualunque luogo?
      Perfino Samantah dallo spazio, pensa te che cosa difficile da capire...
      veramente o starmi davanti o da dietro è un gran sollazzo mi dicono dalla regia :P nessun bisogno sex da soddisfare in virtuale grazie. Che lei mi dia della matta in un luogo e con dei personaggi molto discutibili, con cui dopo essersi presa a maleparole, poi diventa l' interlocutrice feroce, come tutte le donne frustrate da una vita poco appagante, sotto tutti i punti di vista e non solo quelli sessuali, a cui lei sicuramente ed esclusivamente pensa, di me, che l'ho accolta sempre con tolleranza e rispetto, pur quando ha sballato di brutto, per me è un tradimento, lo vivo male, mi dispiace per questo ho cancellato i suoi commenti e non li passerò più. le brutte persone, cariche di cinismo, rancori che sputano solo veleno, intaccano anche gli altri, la vita è già piena di tutto questo, il mio blog è il mio passatempo
      e desidero che sia armonioso, frequentato da persone che possano lasciarmi sensazioni positive, no discussioni interminabili, su chi fa a gara ad essere più sagace, ma è solo più povero di spirito insomma un niente. ho finito davvero!!

      Elimina
    25. ci rinuncio.... commenti liberi.

      Elimina
    26. Ma perché, non lo erano?

      Elimina
    27. Signorina, se la finisca con questo piagnisteo da zitellona attempata. È da stamattina che grida al complotto insinuando chissà quali insulti offensivi e simulando una sensibilità che non sa manco dove stia di casa.vuole essere l'unica gallina del suo pollaio? Faccia pure.

      P.S. Io non sputo, di solito.

      Elimina
    28. infatti, vomita!
      si è perfino loggata per commentare dalle pantegane,
      mentre qui fa l' apolide ipocrita, ma capisco tra simili ci si trova.

      Elimina
    29. Mi sono loggata?! Non so manco che cazzo significa, come faccio a fare qualcosa che non so manco che roba è? Mai stata ipocrita, mi spiace per lei, le tocca inventarsi qualcos'altro. E oltre a sputare non vomito nemmeno. Stomaco di ferro. Visto che le interessa, sono allergica alle graminacee. Fuma erba, per caso? Ecco, può accusarmi di essermela starnutita nel suo blog. Èpiu credibile.

      P.S. Lei è pazza!

      Elimina
    30. Mi faccia capire. Io avrei fornito le mie credenziali per accedere ad un'area riservata? Ma quando mai! Non ho manco la tessera della Coop o di Feltrinelli, per non dare le mie credenziali a qualcuno, figuriamoci se lo faccio in rete! C'è un impostore o un'impostora che lo fa a mia insaputa, mi sembra evidente. E visto che lo ha saputo prima di chiunque altro, me inclusa, sarà lei. Del resto, sparare a zero e accusare gli altri è il miglior modo per attirare l'attenzione su altro. E adesso vediamo dove si arrampica.

      Elimina
  16. Solo per chi interessato.

    1) Non esiste nessuno scopo e nessun messaggio.
    2) È solo un atto di affermazione di sè tipico delle menti infantili.

    Non serve altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandrino, aiuto! Il signor rospo è in realtà un prete travestito! Attira qui la gente con le amenità boccaccesche, i giri in bici, le tettone, ma in realtà è un prete in incognito! Ha fatto i pellegrinaggi! Non bastasse, li ha fatti con una gigantessa cicciona che potrebbe fare Sumo o wrestling! E potrebbe anche essere sua moglie! Sandrino, aiuto, tirami fuori di qui SUBITO!!! Io sono atea, questi mi mettono al rogo!

      Elimina
    2. lr amenità boccaccesche sono sparite da questo blog da quasi due anni.

      PS: in realrà non sono un prete qualsiasi... sono arcivescovo

      Elimina
    3. Davvero? Il culo chiuso per ferie di poco più di un mese fa, allora? Immagino fosse l'eccezione che confermava la regola.

      Elimina
    4. Ah, mi saluti Costantinopoli, signor arcivescovo.

      Elimina
    5. il culo non è boccaccesco, è una parte del corpo che non dovrebbe scandalizzare nessun ateo....

      ...e poi è sinonimo di fortuna.

      Elimina
    6. Sarà, ma il paletto conficcato in mezzo non era sicuramente divertente!

      Elimina
    7. non era lì per far ridere infatti

      Elimina
    8. Capisco. E quelli che se ne sono sollazzati, dunque, erano proprio cretini come pensavo.

      Elimina
    9. ci sono altri siti in rete sui quali è possibile sollazzarsi.....

      Elimina
    10. Mi tocca crederle, visto che non ho nessuna intenzione di andarmeli a guardare. Ultimamente sono allergica alle brutture e a tutto quello che è orrendo in genere.

      Elimina
  17. È sempre vestito, il tizio! Si spoglia solo emotivamente, con le galline che lo slinguazzano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. voglio diventare suo amico! :D

      Elimina
    2. Si accomodi! La avviso, se ha almeno mille Euro da dargli, diventerete amici molto prima. Se poi gliene da 5.000 sarete grandi amici per cinque anni. Altrimenti corre il rischio di finire nello spam in automatico. Ah, sappia anche che, come tutto ciò che è a pagamento, al termine dei pagamenti il servizio scade, qualunque esso sia. Quindi è facile che l'amicizia finisca, dopo cinque anni. Però può farsi dei bei giretti in barca. Ci pensi.

      http://www.simoneperotti.com

      Elimina
    3. grazie, non faccio donazioni a chi se la spassa in barca :D

      Elimina
    4. Non credo se la spassi più di tanto. Deve pulirla, oltre che guidarla. Deve provvedere agli approvvigionamenti, cucinare, organizzare le soste, rispondere alle mail di chi vuole salirci, intrattenere pubbliche relazioni con i media. Inoltre deve essere prevalentemente sorridente anche quando non gliene va per niente, indossare maglie con i nomi degli sponsor e farcisi fotografare. Infine curare i vari blog che parlano dell'iniziativa e i rapporti con la gente che è salita sulla barca e vuole continuare ad averne. In sei mesi 280 persone! E pensi che se la spassa per cinque anni. Un supplizio! Però lui è convinto che siano tutti invidiosi di lui. Certo, all'apparenza, magari. Ma l'apparenza inganna! Dietro c'è una faticaccia immane e bisogna essere molto convinti o farlo per necessità. È un lavoro come un altro, via.

      Elimina
    5. beh.... io invidio il suo lavoro!

      Elimina
    6. Io no! Bisogna esserci portati, un po' come i chirurghi che si divertono a squartare panze e a rovistare dentro le budella altrui. Non ci trovo niente da invidiare, eppure c'è gente che si sorbetta anni di università e di gavetta per fare quel lavoro lì. Lei se li darebbe? Gliel'ho detto, bisogna sporcarsi le mani solo per quello di cui si è parecchio convinti. Rende tutto più semplice.

      Elimina
    7. fare il marinaio non è certo facile ma non mmi dispiacerebbe

      Elimina
  18. La vedo meglio negli alpini o in fanteria!

    RispondiElimina
  19. Posto che non voglio elevare il livello culturale di questo blog, non mi permetterei mai, faccio notare che il grado di civiltà di un popolo si vede da quello che disegna.

    https://youtube.com/watch?v=et1gEEncU0g

    RispondiElimina

commenti? fate vobis