Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

domenica 25 settembre 2016

la lettera arancione

E' arrivata a casa alcuni giorni fa una busta arancione dell'inps che non essendo destinata al sottoscritto ho educatamente evitato di aprire.

Anche il destinatario ha atteso qualche giorno perchè aveva la certezza che gli sarebbero girati un poco i coglioni dopo averla letta, ma poi ha ceduto, e i coglioni dopo il doveroso giramento, gli sono letteralmente caduti.

In un post di qualche anno fa deliravo (come sempre) sull'età pensionabile a cui saremmo giunti a fine carriera lavorativa. Riletto oggi continuo a condividere le mie (deliranti) osservazioni, ma dopo la lettera arancione contenente dati e previsioni e prospetti dovrei almeno aggiornare il titolo di quel vecchio post a SETTANT'ANNI SE TUTTO VA BENE.

Si perchè è questo che l'istituto chiederà a tutti i fortunati che stanno lavorando in questo momento. Però da qui al 2041 ne passerà di acqua sotto i ponti per cui non escludo che si possa ancora aumentare.... anzi.

Nel frattempo aspetto la mia di lettera arancione; ho la fortuna di non avere (per ora) un lavoro usurante ma visto come vanno le cose sto prendendo provvedimenti per il futuro:

mi compro un freezer grande.

Il freezer grande dovrà essere grande abbastanza per contenere due (o più) corpi umani.

Se lo stato (o chi per lui) non permetterà almeno ai miei eredi di godersi i frutti dei miei contributi mi ritirerò volontariamente dentro il freezer grande.


La presente vale come "testamento biologico":

- la scelta di trasferirmi dentro il freezer grande è volontaria e autonoma

- autorizzo i miei figli e i loro eredi a prelevare il mio assegno pensionistico durante il mio periodo di ibernazione volontaria

- autorizzo dopo il 2097 la donazione dei miei resti congelati per la produzione di mojito o altri cocktail pestati.

In fede

kermitilrospo

10 commenti:

  1. Peggio della lettera "scarlatta".
    La tua idea dell'ibernazione è ottima!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sperando che non mandino la finanza casa per casa a controllare i frigoriferi!

      Elimina
  2. ...io un mojito coi tuoi resti non lo voglio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nel 2097 il mojito te lo fanno col flebo

      Elimina
  3. Te la faccio breve.
    Il dramma non è che non ti pagheranno la pensione ma che nel frattempo ti costringono a pagare quella degli altri.

    Questo per altro ti spiega perché non ti pagano la pensione, i tuoi soldi spariscono appena li versi.

    RispondiElimina
  4. Pensa che io ancora devo iniziare a lavorare...

    RispondiElimina
  5. Io mi vedo già, a settant'anni, a ritirarmi in collina e campare di bacche e radici. È solo per questo che sto cercando di farmi una cultura sulle piante spontanee commestibili, la mia personalissima forma di previdenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io con l'orticello... ma se i risultati saranno quelli di questi ultimi anni (gli dedico davvero pochissimo tempo però) credo che morirò di fame :D

      Elimina

commenti? fate vobis