Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

lunedì 28 settembre 2015

Esco a fare un giro in bici: una gitarella nel mantovano

gitarella stica...i, quasi 173 km
Se non fossi andato al lavoro in bici quest'anno avrei pedalato davvero poco poco. Le occasioni a dire il vero non sono mancate e quest'anno ho dato la priorità ad altro, però lo svolgersi del cicloraduno mantovano organizzato dagli amici del "cicloviaggiatore" a una distanza "relativamente" breve da casa era un'occasione da non perdere per pedalare e per rivedere amici vecchi e nuovi conosciuti in questi anni di cicloraduni.

L'appuntamento per tutti era alle 9.30 davanti alla stazione di Mantova e io per arrivare in orario (chi mi conosce sa che il mio unico vero difetto è la puntualità!) parto da casa alle 5.30. Fa freschino e per fortuna l'oscurità nasconde la mia tenuta ciclistica autunnale che per abbinamenti cromatici potrebbe partecipare alla settimana della moda milanese (caschetto bianco, k-way rosso, giubbino rifrangente smanicato giallo, pantalone modello tipo da spiaggia a righine, gambali scalda gambe blu elettrico, calze nere e sandali della decathlon) o alla coppa cobram.


mercoledì 23 settembre 2015

Culinaria faidame: nostalgia greca

per festeggiare degnamente i primi giorni d'autunno ho deciso di buttarmi in un'operazione nostalgia delle ultime vacanze tentando di riassaporare qualcosa della cucina ellenica.

Tra le cose che mi erano piaciute maggiormente c'erano queste "kolokithokeftedes" che altro non sono che polpettine fritte di zucchine. Gli ingredienti sono:

3 o 4 zucchine
prezzemolo q.b
menta o aneto
feta 200 g
2 uova sbattute
1 cipolla tritata
farina 3 cucchiai
sale e pepe

come speso mi capita in casa non avevo tutti gli ingredienti, la menta si è seccata tutta e ne avevo solo 4 foglioline (l'aneto non so nemmeno come sia fatto....) per cui ho rischiato e ho tritato qualche foglia di salvia.

ho tritato le zucchine grossolanamente e la cipolla molto fine e ho unito il tutto in una ciotola col prezzemolo, la menta (e la salvia), le uova, il pepe e la feta; ho amalgamato unendo la farina fino ad ottenere un composto un po' appiccicoso ma compatto. Col cucchiaio si formano le polpettine che sono state fritte in olio d'oliva bollente per 3-4 minuti.

Per accompagnare il tutto ho fatto anche la pita, il tipico pane greco, ma anche mediorientale. Ecco gli ingredienti:

farina 400g
lievito 12 g
zucchero 1,5 cucchiaino
olio evo 6 cucchiai
acqua 210 g
sale 2 cucchiaini

ho sciolto il lievito e lo zucchero in 110 g di acqua, ho aggiunto 4 cucchiai di farina dai 400 previsti e ho lasciato riposare per 15 minuti fino a quando si sono formate delle bolle in superficie. Nell'impastatrice ho poi messo questo composto con il resto della farina e ho impastato al minimo unendo successivamente anche l'olio e il sale. Infine, un po' per volta ho unito gli ultimi 100g di acqua e ho lasciato impastare per 10 minuti. Ho lavorato un po' a mano l'impasto ottenuto e l'ho messo a lievitare per un'ora abbondante in una ciotola unta. A fine lievitazione ho diviso l'impasto in sei parti e ho formato 6 palline che ho lasciato riposare (coperte e infarinate) per una decina di minuti. Ho steso infine ogni pallina col mattarello formando dei dischi che ho cotto in una padella antiaderente a fuoco medio.




 Alla fine le polpette non erano malvagie anche se la menta si sentiva davvero poco (era pochissima...). Il pane era mangiabilissimo ma non mi è riuscito proprio come avrei voluto anche perchè ho fatto dei dischi trppo bassi ed era più simile a una piadina gonfia che a un pane arabo.

Quel che conta comunque è che la pancia anche stavolta l'abbiamo riempita !!

martedì 15 settembre 2015

in esclusiva

ripetuto come un mantra fino all'ossessione chissà se sono riusciti a convincere qualcuno ad abbonarsi a sto Premium di sta cippiia con la scusa che la juve le possono vedere solo li.....
io la partita la vedo lo stesso.... e con un caloroso commiento in espanol




è finito il primo tempo....
più tardi qualche immagine in esclusiva del secondo se ne ho voglia !!

nel frattempo ho cambiato canale perchè il precedente è stato oscurato dai poteri oscuri dei media
e.....

porcfhdjghfdggh


non demoralizziamoci.......






e poi......

yesssssssssss

r finisce qui!!
       
prima vittoria stagionale dei bianconeri kermitilrospo h 22.38 prrrrrrrrrrrrrrrrrr

lunedì 7 settembre 2015

Vacanze greche: una settimana sull'isola di Kos



Kos (Grecia)
ATTENZIONE: QUESTO POST È LUNGHISSIMO E CONTIENE UN SACCO DI IMMAGINI. METTETEVI COMODI PRIMA DI INIZIARE LA LETTURA

Era da un po' che volevamo andare in Grecia ma per molti motivi (tra i quali ci metto la mia scarsa attitudine al volo) non ci siamo mai stati. E abbiamo rischiato di saltare anche quest'anno che per motivi personali ho potuto cominciare a cercare qualcosa per le vacanze dopo la metà di luglio, cosa che mi ha messo un po' in difficoltà e mi ha fatto spendere non poco (relativamente alla tendeza low cost) per il trasferimento aereo. Alla fine pur avendo trovato sistemazioni in tanti posti ho scelto Kos soprattutto perchè mi veniva comoda partendo da Bergamo (trasferimento all'aeroporto, orario dei voli, ecc..) .


E sempre per la mia pigrizia ho scelto di soggiornare a Kardamena che è a 7 km dall'areoporto dell'isola e nel centro della stessa così da risultare molto comoda come base per visitarla tutta.