Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

domenica 28 giugno 2015

salviamo le forme

ottimo strumento per prevenire la formazione delle rughe facciali, ma non solo.
utile complemento per i tuoi giorni di dieta e regalo ideale per il compleanno della suocera.
in vendita nelle migliori farmacie giapponesi

domenica 21 giugno 2015

è arrivata l'estate


non c'è niente di meglio che festeggiare il solstizio d'estate con una bella birra fresca come augurio per le prossime feste (estive) della birra che non siano bagnate dall'acqua.

buona estate a tutti
Oggi per festeggiare farò un tipico pranzo estivo invernale a base di salame e polenta, così, per stare leggeri svuotare il freezer.

venerdì 19 giugno 2015

mercoledì 17 giugno 2015

domenica 7 giugno 2015

lacrime




ma anche no, in fondo a livello europeo (mondiale) la vecchia signora non è seconda a nessuno, che si sa, quegli altri vengono da un altro pianeta

grazie ragazzi, erano dagli anni del AC Piacenza in seria A che non mi divertivo tanto a guardare del calcio alla tele!




venerdì 5 giugno 2015

Esco a fare un giro in bici: tre giorni tra Vicenza e Treviso e il ciclo tenda veneto

Mi interessava l'idea di partecipare al ciclotenda organizzato dalla sezione veneta dell'Aiic dato che la tenda che ho (e che non uso) è imballata dal 2012 e comunque non ha mai visto un campeggio in vita sua, però arrivare sabato per le 9.30 in quel di Montebelluna con il treno è un'impresa davvero impossibile. L'unica soluzione era partire il giorno prima e così ne è venuto fuori in mini viaggio di tre giorni tra pianura e colli del Veneto
 
29mag15: Vicenza - S.Floriano (Castelfranco Veneto TV):


Arrivo a Vicenza in treno più o meno alle 10 e sono subito in sella. I più famosi monumenti architettonici della città sono opera del Palladio che nel 1500 ha contribuito a progettarne buona parte dei più bei palazzi. Faccio un giro in periferia per ammirare villa Capra detta La Rotonda. Purtroppo il venerdì è possibile visitarne solo l'esterno (per 5 €) e io mi accontento di ammirarla da lontano. Ritorno in centro seguendo più o meno idealmente l'itinerario proposto dai cartelli turistici e poco dopo mezzogiorno lascio la città seguendo le frecce dell'itinerario ciclistico I2.

.











martedì 2 giugno 2015

la piscina fuoriterra 2015

il lido del rospo
Oggi finalmente ho inaugurato la piscinetta del giardino facendo i primi tuffi. Quest'anno però c'è stato qualche problemino: forse perchè la primavera è stata un po' bizzarra (molto caldo di giorno, temperature molto basse la notte) oppure perchè ho trattato l'acqua prima dell'inverno con prodotti scadenti (in effetti ho cambiato marca) o non l'ho pulita bene prima di coprirla (in effetti qualche cadavere ce l'ho lasciato dentro), fatto stà che mi sono ritrovato con la piscina piena di alghe e l'acqua tutta verde, cosa che non mi era mai capitata in questi anni da bagnino da giardino.

Come comportarsi in questi casi?

L'acqua sembra verde perchè è il fondo e le pareti che sono completamente sporche; c'è un po' di sedimento galleggiante ma è una cosa minima. Per prima cosa bisogna ripulire completamente il fondo e le pareti: io ho la scopetta che con un tubo si collega allo skimmer e con questo strumento aspiro il sedimento scaricandolo all'esterno della piscina. Ho dovuto ripetere 2-3 volte questa operazione perchè il fondo era talmente sporco che appena muovevo la scopa l'acqua diventava talmente torbida da impedirmi di pulire con precisione la piscina.

Fatto questo si fa il trattamento d'urto con dicloro in grani sciolto in acqua (la quantità di cloro dipende dalla dimensione della piscina) e si aspettano almeno dodici ore prima di analizzare l'acqua.

Dopo il trattamento si regola il ph dell'acqua: nel mio caso il ph era piuttosto basso e ho dovuto correggere col ph plus.

Verificati i parametri di solito si prosegue il trattamento con le pastiglie di tricloro messe nello skimmer ed eventualmente si aggiunge all'acqua dell'antialghe: io di solito ne mettevo un bicchiere alla settimana nei periodi più caldi (la mia piscina contiene circa 16 mq) ma questa volta mi sono fatto prendere dal panico perchè c'era ancora qualche alghetta a zonzo e l'acqua non era limpidissima e me ne sono caduti dentro almeno tre litri o forse più. Il giorno dopo mi sono accorto che durante il normale funzionamento del impianto di filtraggio (a sabbia) si formava sulla superficie dell'acqua una leggera schiumetta. Ho provato a scaricare/sciacquare il filtro ma la schiuma rimaneva. Per sicurezza ho impedito l'utilizzo  della piscina ai miei famigliari però ho notato che se l'impianto di filtraggio era spento dopo un'ora la schiuma spariva da sola e l'acqua riacquistava una limpidezza eccellente. Dopo un paio di giorni mi sono stufato di aspettare e mi ci sono tuffato ....cercando almeno di non bere :D

Vi sto scrivendo senza alterazioni delle mucose o arrossamenti dell'epidermide :D per cui credo che la schiumetta dovuta all'eccesso di antialghe non sia tossica (sulla confezione del prodotto l'unica avvertenza è quella di non disperderlo nell'ambiente) e dovrebbe sparire col tempo.

........speriamo...... :D