Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

mercoledì 16 dicembre 2015

in cassaforte

è capitato anche a me, forse qualche anno fa, di ricevere l'allettante proposta del bancario di un investimento a rischio zero e capitale garantito in obbligazioni subordinate dell'istituto in cui ho aperto il conto tempo addietro.

davvero bravo l'impiegato pur affermando candidamente che coi pochi spicci a mia disposizione non sarei diventato certo ricco (e io che avevo giù dato le dimissioni.... mentalmente) ma che avrei forse potuto tranquillamente coprire le spese e i bolli del conto corrente.

minchia, ti devo dare tutti i miei risparmi per cinquanta euro di interesse ?

è stata sicuramente questa la motivazione che mi ha spinto a non accettare l'investimento, che se mi ingolosiva un po' di più .. chissà

è che tra una chiacchera e l'altra in filiale mi scappò di dire ad alta voce che non esistono investimenti a capitale garantito (sappiate che non ci capisco un cazzo di economia e finanza) e nel brusio generale da una scrivania poco  distante a qualcuno scappò di dire ..che coglione...

e può anche darsi che il bancario sboccato avesse pure ragione, la loro banca (per mia fortuna) pare un po' più solida delle quattro salite ultimamente ai clamori delle cronache e adesso (forse) avrei in tasca ben, dico ben centocinquanta euro in più!!

e invece niente, però ogni sei mesi il tizio notando la crescita considerevole del conto nel periodo (qualche centesimo suppongo, non di più) mi invita in filiale a fare due chiacchere, ma io ormai non ci vado più che ho già capito che non mi fanno diventare ricco quelli lì.

visto come vanno le cose utlimamente da altre parti mi pare di capire che il capitale garantito non esista per davvero (ripeto: non ci capisco un cazzo di economia e finanza) o che comunque sia consuetudine nelle chiacchere dei bancari raccontare un sacco di minchiate al cliente pur di chiudere un contratto.

e si sa se in giro ci sono tanti polli pronti a farsi spennare perchè non approfittarne?

poi qualcuno dovrà pure spiegarmi perchè dobbiamo continuare a salvare imprese fallimentari coi "nostri" soldi.
gli unci soldi dello stato che userei sono quelli per garantire un giusta detenzione ai truffatori (in questo caso), per i truffati invece.....

vado a dormire va... che domani si lavora ancora per fortuna!

Nessun commento:

Posta un commento

commenti? fate vobis