Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

giovedì 23 ottobre 2014

week end


questo week end vado a Torino, sfidando lo sciopero dei treni di venerdì, non per il salone del gusto ma per una salutare pedalata sulle colline torinesi con gli amici dell AIIC.

Ok ok non ci sono quasi mai, però mi piaceva lasciare questo messaggio al mondo. :DDD

A presto.

domenica 19 ottobre 2014

Brownway

In questo ottobre bellissimo e caldissimo le occasioni per pedalare, se escludo il tragitto casa lavoro, sono state poche, però ispirandomi sempre a un commento  (di Cristiana) per questo post sono tornato lungo l'argine del fiume Mella per vedere i cambiamenti dopo un mese di autunno di quell'invasione verde che tanto mi aveva stupito.


La campagna, che in questo periodo riposa brulica di cacciatori e cani e non sono rare le fucilate che sento a poche centinaia di metri da me. La strada sull'argine è stata ripulita ma non è molto praticabile, fango e foglie morte che coprono le buche limitano la velocità di crociera che comunque si azzera ogni volta che tiro fuori il cellulare per fare una foto.

DI SEGUITO LA CARRELLATA DI FOTO AUTUNNALI.... IO PREFERIVO IL VERDE


sabato 18 ottobre 2014

latitanza

la mia giornata tipo in questo periodo dove nella fabbrica per tanti motivi c'è sempre qualcuno (più d'uno) assente è più o meno così:
  • sveglia ore 6 (o prima...)
  • colazione e pedalata fino alla fabbrica ore 7 (o prima...)
  • tran tran quotidiano (magari fosse solo tran tran...) generalmente fino alle 12, ma anche le 13 (o dopo...)
  • se possibile pranzo a casa (non sempre è possibile, dio salvi i distributori automatici....) per cui pedalata fino a casa, un pasto frugale che se dio vuole viene cucinato dalla figlia (che però non sapendo mai a che ora torno spesso non cucina)
  •  nuova pedalata fino alla fabbrica (vabbè, son solo 5 km non pensiate che debba fare il tour de france...)
  • altro tran tran che se va bene finisce alle 18 (non va quasi mai bene...) o alle 18.30 (o dopo...)
  • pedalata conclusiva fino a casa con arrivo dopo le 18.30 (molto dopo...)
  •  alcuni minuti di assestamento in cui guardo il soffitto con sguardo assente
  • dopo le 19.40 (molto dopo...) cena, caffè, lavaggio piatti e un po' di internet (poco perchè c'è poco da scrivere e leggere sul monitor dopo che hai letto magari già per qualche ora alla fabbrica diventa faticoso), chiacchiere, coccole e altro cose utili e belle della vita reale (tipo buttare l'immondizia....)
  •  nel frattempo generalmente riesco anche a lavarmi (ma non è detto che lo faccia se non ne ho voglia....)
  • a letto ci vado sempre dopo le 23.30 (molto dopo...) ma mi addormento sempre dopo le 00.30 (o dopo...) perchè in questo periodo ho ricominciato a leggere (cosa che non sempre concilia il sonno, dipende dal libro...)
 E il giorno dopo ricomincia uguale.

La riprovevole assenza del rospo è motivata dall' assenza di tempo libero: se dedicassi che ne so 4 ore quotidiane al cazzeggio internettiano la mia giornata tipo sarebbe:
  • lavoro
  • casa
  • blog
e noterete anche voi l'assenza di attività che amo molto tipo "pedalare" o "vivere" (..o buttare l'immondizia)

E' altresì vero che la riprovevole assenza del rospo è sicuramente motivata dall'assenza di stimoli e idee, perchè il tempo passato alla fabbrica è tanto e alla fine farei un blog che parla solo di fabbrica, un posto bello, moderno, pulito, dove le ore passate immersi nel rumore sopra i 90 dB contribuisce a friggere le poche cellule celebrali rimaste che avrebbero ancora voglia di pensare.

E spero che non pensiate che mi stia lamentando di qualcosa, ho scelto io di vivere in questo modo, al limite dovrei lamentarmi con me stesso.

No, questo post è solo un ringraziamento a Silver Silvan che con un suo commento ne ha stimolato la stesura.

Bacio le mani!

dimenticavo.... un'immagine


lunedì 6 ottobre 2014

la stanza


la cameretta verde nell'angolo nord della casa, bollente d'estate e fredda d'inverno, soggetta a muffa e balle varie totalmente trasformata nei ritagli di tempo in un fresco e piovoso luglio 2014.