Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

mercoledì 31 dicembre 2014

L'anno che verrà


pedalata di fine anno !!
finisce l'anno, è tempo di bilanci, di propositi e perchè no, anche di auguri.


molti di quelli che leggo in questa accozzaglia di pagine virtuali quasi si vantano di non fare propositi, di non avere desideri, di non volere nulla ma magari di prendere tutto quello che arriverà nel nuovo anno.

mi è capitato in passato di redigere brevi elenchi di propositi e pur non credendo molto a quello che scrivevo (è noto che su questo blog io scriva un sacco di cazzate) qualche volta ho messo in pratica con successo ciò che c'era nella lista.

ecco il punto:

la lista è davvero importante. non è necessario che sia pubblica, anzi, meglio privata perchè almeno ti puoi permettere di cambiare idea senza dover dare spiegazioni a chi ti circonda.
e la lista va letta spesso perchè poi ti dimentichi e le cose che magari volevi davvero rimangono solo un sogno.
e la lista..... c'è modo e modo di redigerla.

dato che anche quest'anno per natale non vi ho regalato un cazzo prendendo spunto da QUESTO ARTICOLO vi faccio dono di questa tecnica per fare una lista efficacie augurando a tutti voi un 2015 pieno di desideri che si realizzano.
nel frattempo.... cominciate a fare la lista ;-D

il video è il medesimo che c'è nel link
 
BUON ANNO A TUTTI !!

54 commenti:

  1. Sempre fatte le liste, ma quest'anno passo.
    Buon anno Rospo :)

    RispondiElimina
  2. ne riparliamo quando mi scongelo...buon anno rospetto, da sotto un piumone, spero non di penne di oche vive, con mare in burrasca e Vesuvio innevato...uscirò da qui sotto, quando fuori ci saranno almeno 10'...ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che sarà mai.... fatti una granita invece. buon anno!!

      Elimina
  3. Figuriamoci, io non faccio manco la lista della spesa ... Però un desiderio lo avrei. Vado a prenderlo.

    Signor rospo, lei è dimagrito! È tutto naso! Le auguro un grasso 2015!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il naso è causato dalla prospettiva agghiacciante della fotografia.

      Io la lista della spesa la faccio regolarmente.... e regolarmente la dimentico a casa.

      cosa ha preso di tanto desiderabile ?

      Elimina
    2. La casa numero cinque, assai silvana e molto innevata! E mi consolo, a fronte dei desideri altrui di regalare alla consorte una cabina armadio. Non riesco ad immaginare niente di più cafone di una cabina armadio.

      Elimina
    3. non sapevo avesse "una consorte"

      Elimina
    4. Non alludevo a me, alludevo ad una roba appena letta altrove. Le cabine armadio sono state inventate per mettere in mostra la paccottiglia che ci si mette addosso per uscire e le scarpe idiote che piacciono alle galline sceme che seguono sex and the city.

      Elimina
    5. ok, ma metta almeno i link alle cose che legge altrove, che poi i commenti sono ambigui :D

      Elimina
    6. Ma no, è un blog trash, non ne vale la pena. Abbasserei notevolmente il livello di questo, mettendo il link. E stia tranquillo, nessun problema di ambiguità è in agguato. Non c'è pericolo.

      Elimina
    7. ok allora per cortesia si limiti a commentare i post altrui su i blog altrui :P

      Elimina
    8. Ahahahah, touché!

      Elimina
  4. Posto che il video non l'ho visto, anche perché quell'Igor lo vidi in altro video delirante sulle gatte partorienti che ronfano, al punto di attribuirgli una credibilità pari a zero, ho letto il post e le regoline funeste. A esprimere 150 desideri non ci penso nemmeno, uno sforzo inutile ed immane. Mi accontenterei di passare il prossimo San Silvestro, in una delle case in mezzo al nulla, preferibilmente la numero 5 ma non la 1 che è un cesso pubblico islandese, ma quella del servizio non lo sa e si vede. Passare l'ultimo dell'anno al cesso non è il massimo, anche se il cesso è islandese. Non mi piace neanche quella in Tirolo perché non c'è la neve.

    http://www.repubblica.it/esteri/2014/12/30/foto/nel_bosco_o_sul_ghiacciaio_quando_la_case_in_mezzo_al_nulla-104000837/1/?ref=HRESS-4#1

    Allora, vediamo se ho capito. Dovrei dire che io voglio passare il prossimo San Silvestro nella casa numero 5. Solo a mettere in pratica questo una faticaccia, figuriamoci 100. Dunque: devo trovare l'indirizzo esatto, rintracciare i proprietari, contattarli per convincerli a mollarmi casa loro, trovargli un'altra degna sistemazione per San Silvestro, prenotare la partenza, partire, fare la spesa, disfare i bagagli, sistemarmi, accendere il fuoco (indispensabile). Sono già stanchissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non mi pare questo lo scopo dei 101 desideri ma è il focalizzare obiettivi che poi si realizzeranno "da soli" Se la spaventa tutto quello che sta dietro al "trascorrere il s silvestro nella casa n. 5 è che questa cosa lei non la vuole davvero.

      Elimina
    2. io preferisco la n. 9, con vista sul lago

      Elimina
  5. Ma lei va a pesca? Quella è la tipica casetta dei pescatori norvegesi. In estate le affittano come case-vacanza, in mezzo alla natura.

    http://it.m.wikipedia.org/wiki/Rorbu

    A me vanno bene tutte tranne quelle due di cui parlavo sopra. Però la 5 è la preferita perché è di legno e in mezzo al bosco. Forse ha ragione. È che, da molto tempo, non voglio niente e sono entrata nell'ordine di idee schopenhaueriano che la noluntas è foriera di serenità molto più della voluntas. Quest'ultima genera solo dispiaceri e aspettative malriposte. Per cui è stata ripudiata da un pezzo. Iniziare una frase con -io voglio- è demenziale, per quanto mi riguarda. Le cose si fanno o non si fanno. Si dicono o non si dicono. Non c'è molto altro. Altro che liste. Quelle sono una sfilza di alibi consolatori. Quando non ottieni qualcosa, puoi prendertela con la strategia sbagliata. A me, gli strateghi, fanno pena da sempre. Credono di avere tutto sotto controllo e non controllano un bel niente. Il miglior modo di uscire dalla crisi sarebbe quello di dare un bel calcio nel culo agli esperti della crisi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qui non si tratta di avere tutto sotto controllo o di strategie. Si tratta di conoscenza di se stessi. La "noluntas" (della quale sono un esperto, mi consenta) è un ottimo alibi.

      Elimina
    2. PS: non pesco ma se il lago è abbastanza ghiacciato potrei pattinare

      Elimina
    3. Mah, io mi conosco alla perfezione. La noluntas non è un alibi, è conoscenza approfondita di ciò che non si vuole. Ma non quella dei bambini che respingono le novità per paura: probabilmente chi è incline ai compromessi ha la vita più facile ed è più incline alla flessibilità. Ma quando flessibile non sei e non vuoi esserlo, automaticamente le strade si riducono. Ha a che fare con le scelte fatte. Quindi, nessun alibi. È puro realismo.

      Elimina
    4. le scelte fatte sono il passato e.... il passato è passato.
      I desideri e i IO VOGLIO ha a che fare col futuro e le scelte da fare.

      ma io mi fermerei qui perchè sono piuttosto incline a predicare bene e razzolare male (inizio a fare la mia lista :D)

      Elimina
    5. Io il mio futuro non lo vedo. A 8 anni mi ero convinta che non sarei arrivata a 40, quindi questa cosa ha radici lontane e non so da cosa dipenda. Forse è tutto lì. Una volta mi proiettavo in avanti con i progetti in giardino o quelli di viaggio, ma non andavano mai al di là di un anno. E ora ho smesso di fare anche quelli, di progetti. L'ultimo risale al maggio 2010. Resterà l'ultimo.

      Elimina
    6. Wow, sa pattinare sul ghiaccio! Io no. Ci ho provato una volta e mi sono riempita di lividi per tutti i voli fatti. Ma allora è equilibrato!

      Elimina
    7. pure troppo.

      comunque non si tratta di progettare cose a lungo termine ma fare una lista di desideri. Per esempio lei potrebbe desiderare (finalmente) un Ipad che funzioni a dovere.

      Elimina
    8. Tanto non saprei sfruttarne le potenzialità! Pensi, tre settimane fa ho comprato un cordless, mi sono convertita al telefono che si sposta. Nel fisso non vengono più registrate le chiamate arrivate non compare più il numero di chi chiama, così ne ho inutilmente cercato un altro ma erano tutti orrendi. Il mio primo cordless! È ancora nella scatola. Prima ho scoperto che nessuna delle prese era adatta, poi è saltato fuori che sconsigliavano di attaccarlo ad un adattatore. Le istruzioni mi hanno fatto venire il mal di testa e le ho rimesse subito nella scatola. Infine ho scoperto che, contrariamente a quanto pensavo, sono necessarie le batterie, per giunta ricaricabili. Morale, non ho risolto il problema e mi ritrovo con un cordless che odio senza averlo mai usato. Mi sa che lo regalo a qualcuno e vado da un antiquario a comprarmi un telefono degli anni Sessanta. La mia predilezione per l'Ipad è quasi inspiegabile. A dire la verità, ritengo che abbia parametri di utilità che mi sono congeniali, contrariamente al cordless che, non a caso, non avevo mai voluto. Conclusione: le premesse per decidere, un giorno lontano, di imparare ad usare decentemente l'Ipad ci sono tutte. Quelle di usare il cordless sono scarsissime. Il problema è che, quando mi sarò finalmente decisa, l'ipad sarà diventato obsoleto. È la storia del mio rapporto con qualsiasi roba tecnologica. Avversione totale.

      Elimina
  6. Tenga, se crede lo includa tra i suoi desideri! Le Lofoten sono meravigliose, in bicicletta. Svolvaer e Reine sono bellissime.

    http://www.visitnorway.com/it/Dove-dormire/Casette-dei-pescatori-in-Norvegia/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è tra i miei desideri in questo momento

      Elimina
    2. Certo, certo, lo so che è freddoloso. Io invece sono una stufa vivente. Altro che bue ed asinello. Ma prima o poi le caldane verranno anche a sua moglie e la implorerà di andare in vacanza al freddo!

      Elimina
    3. risparmierà sul riscaldamento...

      Elimina
    4. Decisamente sì. Non l'ho mai tenuto tanto spento come quest'anno. Inoltre lo tengo più basso del solito. Tanto il marito è atermico.

      Elimina
    5. addirittura ? non è che l'ha fatto imbalsamare ?

      Elimina
    6. Grazie della risata, sto piangendo! No, è proprio atermico, non soffre né il caldo né il freddo. Non è normale! Le pare che sposava me, altrimenti?!

      Elimina
  7. Ecco qui, se vuole farsi un'idea del paesaggio. Foto 7, 24, 41, 46.

    http://www.booking.com/hotel/no/reine-rorbuer.it.html

    Non sono riuscite bene le foto, le Lofoten sono proprio TUTTE così!

    RispondiElimina
  8. Ho capito che con la scusa della pedala di fine anno vai a fare le rapine :) auguri!

    RispondiElimina
  9. Ahaha conosco il video di Sibaldi :)
    La lista? Io per il 2015 voglio riuscire a fare delle cose, e tant'é^^
    Buona fine e buon inizio^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti auguro di fare tutto ciò che vuoi !!

      grazie

      Elimina
  10. Auguri! Che il 2015 sia come vorresti.

    RispondiElimina
  11. Ho provato a vedere il video. Dopo sei minuti dormivo. Giuro che al pomeriggio non riesco mai ad addormentarmi, a meno che non abbia la febbre a 40. E non ce l'ho. Conclusione, magari affrettata, il tizio è altamente soporifero. E ha una voce bruttissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me ha fatto anche sorridere, sa usare l'ironia. Un po' mi ha svegliato (l'ho guardato stamattina :D)

      Elimina
    2. Senta, a me questi che vogliono insegnarti a vivere fanno venire i nervi. Ti danno le istruzioni per l'uso, con piglio sicuro e voce suadente, poi scopri puntualmente che sono degli sfigati complessati come chiunque altro e magari la moglie li picchia. Tempo perso, starli a sentire. A quel punto preferisco ascoltare uno che si dichiara sfigato è complessato fin da subito. Almeno mi risparmio la pippa delle lezioncine fasulle.

      Elimina
    3. il problema degli sfigati complessati è che a modo loro ti danno la loro dose di lezioncine.

      Elimina
    4. Forse. Ma non hanno nessuna pretesa di essere credibili mentre te le danno. Per cui finiscono pure con lo stare simpatici. A me uno goffo e maldestro sta decisamente più simpatico di uno impostato che sembra abbia un bastone infilato nel culo!

      Elimina
  12. Liste o no, ti auguro il massimo dei tuoi desideri.
    BUON ANNO 2015!!!
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie auguri anche a te e tutti i tuoi cari.

      Elimina
  13. Buon anno, rospetto.

    RispondiElimina
  14. Kermit si è fidanzato con Miss Piggy, lo sapevo che c'era del tenero, soprattutto da parte di lei! Ora gli toccherà fare il porco tutto l'anno!

    RispondiElimina
  15. Signor rospo, come mai leggendo mi è venuto in mente lei?

    http://d.repubblica.it/attualita/2015/01/01/news/otto_trucchi_mantenere_le_risoluzioni_del_nuovo_anno-2424881/?ref=HRLV-13

    RispondiElimina

commenti? fate vobis