Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

venerdì 15 agosto 2014

il computer non va

ATTENZIONE QUESTO POST E' UN PO' NERD (ANCORA UNA VOLTA)




A molti utenti windows ogni tanto che il computer non si accenda più, oppure se si accende che non parta il sistema operativo. Cosa che è capitata anche a me quando mi cadde il pc dal divano.
A me si era danneggiato il disco fisso e alla fine l'ho dovuto sostituire, ma se normalmente si usa windows per anni senza le dovute accortezze alla fine un virus o qualche cosa che viene istallato a insaputa dell'utente (normalmente detto utOntO) va a corrompere qualche settore fondamentale all'avvio del sistema e puf non va più nulla.

Sul web ci sono un sacco di guide su come risolvere questo tipo di problemi e basterebbe saper leggere, alla fine tutti (tranne il sottoscritto) hanno la possibilità di accedere alla rete col cellulare e  certe informazioni sono sempre disponibili (addirittura in italiano).

Allora perchè sono qui a scrivere tutto sto pippone ? Perchè come sempre capita se hai un amico smanettone mai e poi mai ti verrebbe in mente di ricominciare a leggere e preferisci che legga lui al tuo posto le istruzioni in rete così da poter riaccendere di nuovo l'amatodiato pc.

Il problema è il seguente:

accensione del pc che ti chiede (stranamente, di solito non lo fa mai) di avviare windows normalmente oppure di avviare una sessione di ripristino in modalità provvisoria.
se si sceglie la prima opzione si arriva al logo di windows che rimarrà lì per alcuni minuti e poi dopo un'istantanea schermata blu il tutto si riavvia da solo

se si sceglie la seconda la speranza dell'utOntO è quella di riportare in vita il pc a uno stato precedente al danno in corso ma lui fa un po' quello che gli pare e dopo un po' compare una schermata nera con il cursore a forma di freccia leggermente ingrandito e resterà in questa condizione fin che morte non ci separi

che si fa? si va dall'amico / parente / parente di un amico che fa lo smanettone e che non avrà problemi a passare delle ore a leggere le istruzioni al posto tuo (ore, capito?). Se la persona (pigra) è un amico, parente o amico di un parente io lo faccio volentieri perchè in fondo mi piace fare queste cose... anche se certe volte l'emergenza capita proprio mentre ho il culo quasi sulla sella.

cosa ho fatto io in questo caso ?

ho preso il mio pc e ho fatto la domanda giusta all'oracolo e poi ho cominciato coi tentativi.

all'accensione per qualche istante si può accedere al Bios del computer, di solito premendo F2 o F8, ma in questo caso ho dovuto premere F12 (è un Toshiba....) che prima ti fa accedere al menù dove si sceglie la periferica di boot oppure ti permettere di accedere al Setup del Bios (avrei dovuto usare F2 ma non funzionava)

ho impostato il controller del disco fisso da SATA a Compatible (in pratica IDE)

al successivo riavvio, dopo essere uscito dal bios salvando i cambiamenti il pc inizia normalmente una procedura di ripristino. Quindi si riavvierà da solo un'altra volta facendo operazioni come CHKDSK per controllare e riparare i settori danneggiati del disco.

alla fine il computer dovrebbe accendersi. (si è acceso!!)
dopo l'accensione reistallerà i driver Sata, non spaventatevi.

Il nostro caro Toshiba ci ha messo ben 3 minuti ad avviare windows, un po' troppo anche per il sistema della casa di Redmond. Un'ulteriore analisi (durata un'oretta abbondante) ha fatto sì che scoprissi che il pc non veniva ripulito da tutti i file inutili da almeno tre anni (12Gb di disco fisso liberati), l'antivirus rilevava dei malware ogni 4 minuti e una scansione con malwarebytes ha scoperto almeno 871 infezioni dovute a virus e programmi indesiderati (tipo toolbar di staminchia o motori di ricerca cacacazzo tipo ask o omigaplus).

tutto è bene quel che finisce bene (spero di essere stato utile a qualcuno, oltre che al malcapitato che mi ha portato il oc)

se usate windows ricordatevi sempre di fare regolarmente delle operazioni di pulizia dei file e del registro con CCleaner e di scansionare almeno una volta al mese tutto il pc con un anti malware serio (seppur gratuito) come Malwarebytes. altro consiglio è di non salvare sul desktop file o cartelle voluminosi che windows all'avvio controlla sempre il desktop e se hai sulla scrivania una cartella con 50 film l'avvio diventa sempre lentissimo.

io questi problemi non li ho più, uso Linux !!

BUON FERRAGOSTO A TUTTI !!!

QUESTO POST È PUBBLICATO IN AUTOMATICO DATO CHE SONO IN FERIE SENZA POSSIBILITA' E VOGLIA DI CONNETTERMI (MI STO DISINTOSSICANDO :-D). RISPONDERO' A EVENTUALI ENTUSIASTICI COMMENTI DOPO IL 19 AGOSTO.

ahhh la sabbia, in Croazia non esiste....

12 commenti:

  1. Ahahahahah, io non ho capito niente, ma buon ferragosto anche a lei!

    RispondiElimina
  2. Se tu fossi un delinquente (lo sei, ma meglio dire "se lo fossi" a scanso di querele) con questo post post-postato ti saresti creato un alibi; demolito dalla scritta in rosso maiuscolo.
    Quanto al post: è ovviamente un pizzinno inviato agli adepti; per chi, come me, ne sa una cippa, l'aramaico stretto sarebbe più comprensibile. Quando succede qualcosa al pc, per me è sempre irrimediabile, e accarezzo da subito l'idea di buttarlo nei rifiuti speciali. Mi frena il fatto di dovere acquistare un altro aggeggio, e non sempre la mia banca mi fa credito.
    Ciao, buon rientro e buon fine agosto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie. questo post serve appunto a non buttare vecchi computer apparentemente inservibili ;-D

      Elimina
    2. Gattonero, la storia di "non so una cippa" è solo una scusa per la pigrizia. Nessuno di noi sapeva una cippa fino al momento in cui ha dovuto risolvere un problema da sé, senza chiamare il parente o l'amico volenteroso e senza portare il PC in riparazione.

      Ci sono due tre cose che possono capitare al PC:

      1. guasto meccanico, si ferma una ventola o si brucia un circuito. Questo ti obbliga a portare il PC in assistenza e fine del discorso. Come si capisce? Semplice, di solito o il computer non da segni di vita oppure quando parte emette una scarica di beep e ti rimanda un errore, più o meno esplicativo. Fa eccezione il problema con un banco di memoria difettato. In quel caso il PC si comporta in maniera strana, tipo si blocca all'improvviso ma non ti dice che problema ha. Fortunatamente non è una cosa che capita spessissimo, dato che la RAM è difettata all'origine quindi te ne accorgi quando il PC è nuovo.

      2. hai installato un qualcosa che non dovevi installare. I sintomi in questo caso vanno da qualche errore in fase di avvio del PC o di un software all'apparizione improvvisa di donne nude in mezzo allo schermo. Questa cosa si risolve con santa pazienza, provando prima la procedura di rimozione descritta sotto e poi disinstallando manualmente tutti i software che non sono strettamente necessari (tipo giochini, utility, fischietti e campanelli). Normalmente è molto utile usare Google per cercare la soluzione a partire dall'errore riscontrato. Tipo "errore xyz" oppure "come rimuovere XYZ".

      3. hai compiuto una operazione catastrofica. A me capita ogni volta che mi annoio e mi metto a fare esperimenti col PC. Prima o poi vado a mettere le mani da qualche parte, faccio delle modifiche che poi non riesco ad invertire e si scassa tutto. Ci sono varie soluzioni. Per prima cosa conviene sempre salvare quello che non si vuole perdere su un disco esterno. Si può impostare anche un backup (salvataggio) automatico che viene fatto ogni tot. Poi si può provare con gli strumenti di ripristino di cui è dotato Windows. Se ancora non basta, serve il disco di installazione che provvederà a re-installare Windows senza cancellare niente. A quel punto la maggior parte dei programmi andranno ugualmente reinstallati però tutti di dati saranno ancora li. Ultima risorsa, reinstallare Windows cancellando tutto, questo implica dovere reinstallare tutto, driver per le periferiche e programmi e la perdita di tutti i dati presenti sul disco (o più precisamente sulla partizione dove si installa Windows).

      Il discorso dei PC datati è che purtroppo l'industria della "informatica" punta a farti comprare sempre cose nuove, quindi i programmi recenti non funzionano sul PC vecchio e l'hardware nuovo non funziona coi programmi vecchi.

      Si può risolvere in due modi:
      1. conservi tutti i dischi di installazione dei software vecchi e li usi insieme al PC vecchio, magari fai anche collezione di pezzi sparsi di altri PC vecchi da usare come ricambi. Stile "Mad Max".
      2. sostituisci Windows con Linux, avendo l'accortezza di scegliere una distribuzione che non sia ottimizzata per i PC recenti ma che funzioni anche su ferraglia datata. Anche qui non è difficile, ci vuole solo il tempo e la voglia.

      3. vai al negozio e ogni tre anni compri un PC nuovo.

      Elimina
    3. la pigrizia in effetti è una brutta bestia.... :D

      Elimina
  3. Per usare un PC bisogna sapere usare un PC. I problemi descritti sopra non sono problemi, derivano dall'uso scorretto. Il PC si guasta anche se lo prendi a martellate o se lo innaffi con il tubo del giardino.

    NON usare nessuna "utility esotica" per "pulire" il PC con sopra Windows.
    La procedura di emergenza corretta è descritta qui: Come rimuovere virus, spyware e malware dal PC

    Pulire il registro è assolutamente inutile.
    Windows ha una sua utility per eliminare i file superflui, usare quella.

    Per quanto riguarda la prevenzione, Microsoft mette a disposizione un antivirus-antispyware gratuito, installare quello invece di un prodotto di terze parti. Se è pur vero che il prodotto di Microsoft non eccelle nell'identificare ogni possibile minaccia, in compenso presenta molti meno problemi di incompatibilità con Windows, i driver e il software installato. I guasti provocati dalle "utility" di terze parti, una volta installate, sono molto più probabili dei problemi che in teoria dovrebbero risolvere.

    In ultimo come prevenzione basta seguire questi comportamenti:

    1. non scaricare e installare nessun software che non sia Open Source e/o che non provenga dal sito ufficiale del produttore. Sopratutto non installare o aprire niente che venga come allegato in una email o che venga suggerito da un sito Web che niente ha a che fare con l'oggetto in questione (vedi alla voce non installare niente che ti viene proposto da un sito porno).

    2. non usare Internet Explorer. Usare al suo posto Firefox.
    La ragione è che IE è più "intergrato" in Windows e quindi facilita l'introduzione di sorpresine, in maniera più o meno mascherata e/o silenziosa.

    3. installare tutti gli aggiornamenti critici di Windows, aggiornare il plugin di Flash (esce in concomitanza con gli aggiornamenti di Windows), aggiornare Firefox.

    Per quanto riguarda i "computer vecchi" e in particolare quelli che funzionano con Windows XP e Windows Vista, raccomanderei di sostituire Windows con una distribuzione Linux. Se qualcuno ha bisogno di supporto, sapete dove trovarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. però i programmi esotici mi piacciono :-D

      Elimina
    2. Certo, chi non ci si è divertito. Il guaio è che pasticciare col PC ha come conseguenza inevitabile che prima o posi si scassa tutto e bisogna reinstallare.

      Quindi quando si suggerisce ad altri come utilizzare il PC conviene puntare nella direzione opposta, meno operazioni possibile, solo quelle indispensabili e rimanendo dentro Microsoft il più possibile evitando i "giocattoli".

      Nota che il problema di virus, spyware, malaware eccetera nella stragrande maggioranza dei casi dipende dal fatto che la gente viene indotta a cliccare a caso e installare qualsiasi cosa gli capiti a tiro. Gli viene dato un ruolo (quello di "amministratore") che non sono in grado di gestire. Io non propongo di togliere possibilità agli utenti ma di portarceli per mano, cominciando a mettere il PC in sicurezza, instillare un sano timore della morte e poi procedere un passettino alla volta.

      Elimina

commenti? fate vobis