Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

domenica 8 giugno 2014

Esco a fare un giro in bici - sui grandi passi alpini del Giro #1

TRA VAL PADANA, VAL CAMONICA E VAL D'ADIGE PASSANDO DA GAVIA E STELVIO

 

31 maggio 14 - Sebino e Valcamonica

#1 - 122 km totali
La tappa di oggi è tutta pianeggiante o quasi, e per fare poco più di 100 km non mi devo nemmeno svegliare troppo presto.

Dopo le nove mi metto in strada, il tempo, come previsto, è nuvoloso e l'aria è fresca. Anche se non ci sono andato tante volte ormai la strada per Iseo la conosco a menadito, eppure riesco ad allungarla anche questa volta e per evitare qualche salitella mi immergo anche nel traffico vicino al centro commerciale di Erbusco. Ma è solo qualche chilometro in più e prima delle tredici sono già su una panchina fronte lago a mangiarmi mezza pizza.

il lago - Iseo (BS)
Galleria sulla Toline-Vello
Riparto con calma, alla casa vacanze dove dormirò stasera mi aspettano tra cinque ore e io ho già fatto più di metà del tragitto di oggi. Bevo un caffè a Sale Marasino (eggìà... lo bevo amaro!) e dopo poco sono a Vello dove inizia la ciclabile riaperta da poco con qualche polemica per la possibilità di frane sul percorso, ma dove si sta svolgendo addirittura una fiera ciclo gastronomica con bancarelle che promuovono i prodotti del territorio e la ciclabile. Sono tra i primi ad arrivare e forse per l'orario c'è molta calma. 



Alcuni stand sono ancora in fase di allestimento e la troupe di una tv locale intervista i passanti compreso il sottoscritto che stava ammirando invidioso dei ragazzi col windsurf: pensieri profondi e fiato sprecato dato che nel servizio trasmesso del rospo cicloturistico non c'è traccia ...non che io aspiri alla fama "locale" intendiamoci :D.
Questo tratto è molto bello ma è breve e dopo poche pedalate è già finito. 



A Pisogne è già finita la sponda bresciana del Sebino e inizio la ricerca della ciclabile della Valcamonica, una novità per me che non ho mai pedalato da queste parti, che dovrebbe essere ben segnalata e dovrebbe condurmi senza esitazioni fino a destinazione. Le uniche difficoltà di orientamento infatti sono proprio qui in paese dove non si capisce bene dove inizi il percorso ma è bastato chiedere e il terzo passante mi ha indicato la retta via.

Il percorso è davvero ben segnalato e ben tenuto. Ai tradizionali cartelli cicloturistici marroni che si possono trovare anche altrove per la provincia di Brescia si sono aggiunti dei piccoli cartelli bianchi che indicano il percorso Tonale-Po e viceversa che si può fare seguendo il corso del fiume Oglio dalla sorgente alla foce. Oggi pare inizi una sorta di viaggio inaugurale di questo percorso chiamato Bike Tour Tonale-Sebino-Po e infatti su un ponticello mi devo fermare per far passare un numerosissimo gruppo. L'iniziativa evidentemente ha avuto successo.

Io tiro dritto sempre col fiume a fianco a farmi compagnia e col cielo che ogni tanto si apre e fa uscire qualche caldo raggio di sole. Tra Darfo e Cividate Camuno la valle comincia a restringersi e la ciclabile fa un po' di  sali scendi tra i comuni di Losine e Cerveno, fino a Ono San Pietro dove arrivo con un po' di fiatone ma coscente del fatto che domani sarà moooolto più difficile.

Ceno nel centro Concarena al tavolo con l'autista del pullman di una comitiva di ragazzi un po' "speciali" che fanno un discreto casino fino alle dieci di sera. Un pasto semplice ma soddisfacente tutto sommato in un bell'ambiente per uno che ha passato tutto il giorno pedalando da solo. Forse il casino è durato oltre le dieci di sera ma io, stanco, non me ne sono accorto.

massiccio della Concarena

***********************

PERCORSI: 122 Km
TEMPO IN BICI: 7h 15min
MEDIA: 16,8 Km/h
TEMPO TOTALE: 9h
MEDIA: 13,6 Km/h

17 commenti:

  1. Kermit sei favoloso, soprattutto perchè è raro ammirare un ciclista solitario!
    Applauso a scena aperta!
    Abbraccio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. troppo affetto... per uno sconosciuto! :DD

      grazie

      Elimina
  2. Silver Silvan8 giugno 2014 22:28

    Ehi, ma ha scritto un poema! Leggo. No, prima guardo se funzia.

    RispondiElimina
  3. Silver Silvan8 giugno 2014 22:31

    Funzia! Ma i così che ho cosato dopo pranzo dove saranno finiti? Li avrà letti? Alludo all'Idris messaggio. Boh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'idris messaggio non so di cosa si tratti

      Elimina
  4. Silver Silvan8 giugno 2014 22:42

    Oh, un racconto dettagliato a puntate. Bell'idea, bravo signor rospo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vabbè, c'è da annoiarsi in abbondanza

      Elimina
  5. Silver Silvan9 giugno 2014 12:20

    A leggere, a scrivere o a pedalare?!

    Io avevo messo svariati commenti che non compaiono e in uno c'era Idris!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo lasci stabilire a chi legge!

      Elimina
  6. Silver Silvan9 giugno 2014 12:27

    Signor rospo, quando vengo nel suo sito il mio pc si mette sempre ad ansimare. Da cosa dipende secondo lei?

    Bella bici, proprio come la volevo io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. boh... provo ad analizzare il sito per vedere se c'è qualche infezione

      Elimina
  7. Signor rospo, qualcuno non vuole i miei commenti nel suo sito. Signor rospo, non vogliono che ci parliamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provi a chiedere al sig. Balducci !!! :D

      Elimina
    2. Ahahah, niente di più lontano dalla realtà! Signor rospo, è del tutto ... fuori strada!

      Elimina
  8. L'avevo capito!

    RispondiElimina

commenti? fate vobis