Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

domenica 22 giugno 2014

Esco a fare un giro in bici: sui grandi passi alpini del Giro #6

TRA VAL PADANA, VAL CAMONICA E VAL D'ADIGE PASSANDO DA GAVIA E STELVIO

 

5 giugno 14 - ritorno a casa lungo la greenway del parco Oglio sud
#6 - 110 km totali

Oggi chiudo il cerchio e torno a casa in bicicletta. Ho diverse opzioni che posso scegliere: tornare lungo strade secondarie che mi sono anche piuttosto famigliari, poco più di 60 chilometri e sarei a casa per il pranzo; oppure ripercorrere una parte a ritroso della ciclabile del Mincio e da Valeggio fare la bella zona delle colline moreniche mantovane fino alle strade di casa mia, qualche chilometro in più. Mi affascina invece maggiormente raggiungere la zona di Torre d'Oglio dove attraverserò il ponte di barche e da lì risalire lungo il fiume fino quasi a casa. Mi sveglio e riconsegno le chiavi della stanza alle otto e mezza. Farei colazione al bar sotto l'ostello, ma è chiuso a causa un guasto all'impianto idraulico. Ripiego sul primo bar che trovo e sul fornaio del paese dove mi prendo ottime brioche e una schiacciatina, una focaccia secca tipica del mantovano. La strada più breve per arrivare al fiume è troppo trafficata e lasciando Rivalta chiedo indicazioni a qualche persona che mi da delle buone dritte che come spesso mi capita non ascolto. La allungo di qualche chilometro ma alla fine arrivo dopo quasi due ore.
il ponte di barche a Torre d'Oglio

 Dopo il ponte se andassi a sinistra arriverei alla foce dell'Oglio nel Po, ma io vado a destra che devo tornare a casa. Il percorso ciclabile del parco Oglio sud è ben segnalato e arriva fino a Ostiano in provincia di Cremona da dove seguirò l'itinerario lungo il Mella, il fiume che attraversa il mio paese.
Inizialmente mi illudo, infatti si pedala sulla strada arginale asfaltata a basso traffico, ma dopo pochi chilometri l'asfalto sparisce e l'argine diventa strada di campagna. Si pedala quasi sempre a pochi metri dal fiume o dalla sua golena evitando i paesi. Questo potrebbe essere un problema perchè fa molto caldo e non posso certo mettermi a bere l'acqua del fiume.
idrovora

selfie di campagna


Visto il sole cocente decido di allacciare il casco al portapacchi e di sfoggiare il "casco di campagna" e cavalcare nelle sterminate praterie padane.

A mezzogiorno stranamente non ho fame e continuo per la mia strada cercando di razionare l'acqua. Naturalmente esagero, se volessi bere basterebbe lasciare l'argine e entrare in uno dei tanti paesini dei quali a volte intravedo il campanile in lontananza.
 Verso l'una e mezza arrivo a un ponte nella zona di Calvatone nel cremonese. Attraversando il fiume in quel punto ritornerei nel mantovano a Acquanegra sul Chiese, ma a me interessa proseguire sulla sponda sud ma non vedo indicazioni di sorta. Nell'incertezza seguo il cartello per Le Bine, una riserva naturale del wwf e seguendo questo percorso, a tratti anche piuttosto selvaggio, ritrovo la strada giusta. Dato che sono vicino al paese però entro a Calvatone per riempire le borracce e mangiarmi un bel gelato dentro il bar di un cinese.
 Sempre in campagna sotto il sole cocente, che sarà solo un anticipo del caldo africano della settimana successiva arrivo a Isola Dovarese dove faccio (davvero) l'ultima (ahimè) pausa di questo cicloviaggio.
Isola Dovarese (CR) - la piazza
Dopo la pausa e un'altra oretta in bici arrivo a Ostiano dove attraverso il Mella sul ponticello ciclabile transennato da un ordinanza del sindaco alla quale non intendo obbedire. A una decina di chilometri da casa mi fermo a una santella in mezzo alla campagna che è la parte più irrazionale dei miei cicloviaggi di questi anni. Durante i pochi allenamenti per il mio primo viaggio in bici mi ero fermato in questo posto prendendo l'impegno con me stesso e la madonna che se fossi tornato sano e salvo sarei passato a ringraziare. Ogni volta da allora prima di partire e dopo l'arrivo a casa ci torno, un po' per scaramanzia dato che la mia religiosità è proprio a livello zero.

Arrivo a casa alle 17.30. Il cerchio è chiuso e la vacanza è finita. Che dire, due grandi passi alpini scalati, due laghi e tre grandi fiumi attraversati, in questo viaggetto fatto a un tiro di schioppo da casa è mancato solo il mare.... ma non si può proprio avere tutto.

PERCORSI: 111Km
TEMPO IN BICI: 6h 48 min
MEDIA: 16,3 Km/h
TEMPO TOTALE: 8h 30 min
MEDIA: 13,1 Km/h


* * * * * * * * * * * * * * * * * * * *

CIFRE IN BREVE (giocateveli pure al lotto):

GIORNI DI VIAGGIO: 6
KM TOTALI: 704 Km
TEMPO IN BICI: 44h 28min
VELOCITA' MEDIA: 15,8 km/h
TEMPO IN PAUSA (approx):  14h 43min
MEDIA DI TAPPA: 11,9 Km/h

SPESE VARIE:

PERNOTTAMENTI: 83€
CIBO E GOZZOVIGLIE: 158€
REGALINI VARI: 30€

VARIE ED EVENTUALI:

FORATURE: 0
GUASTI MECCANICI: perso il gancio di una borsa
DISGUIDI: ho smarrito la pompa tra Bolzano e Trento
TEMPERATURA: min 6° max 32°
PIOGGIA PRESA: 0,004 mm
CHILI DI GRASSO PERSI PER STRADA: 1,3 Kg
FRUTTA INGURGITATA: 4 Kg circa

* * * * * * * * * * * * *


60 commenti:

  1. Complimenti, gran bel giro che ti invidio. E pure la media è ottima, oltre alla poca pioggia presa, considerando il periodo abbastanza piovoso (io quest'anno ne ho presa molta).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho davvero avuto fortuna dal punto di vista meteo... avrei potuto prendere anche della neve, non solo la pioggia !

      Elimina
  2. Ahahah, che spasso di resoconto! Il migliore di quelli letti. Le considerazioni finali, poi, sono divertentissime. Grazie!

    P.S. Gli occhialini tondi non le stanno granché bene. Le allungano il viso. E, a dire il vero, stanno genericamente male a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma il mio viso è già lungo!

      Elimina
    2. Appunto!

      Elimina
    3. e poi gli occhiali non sono tondi, sono lunghi!!

      Elimina
    4. Tipico suo, girare con le melanzane sugli occhi! Che cosa bizzarra.

      Elimina
  3. Traspare la tua soddisfazione.
    Il mare alla prossima.
    Cristiana

    RispondiElimina
  4. Silver Silvan5 luglio 2014 13:15

    Signor rospo, sono choccata a morte. Ho appena notato una cosa che non avevo mai notato prima. Dopo mi toccherà spulciarmi tutte le sue fotografie! Poi le farò sapere le mie conclusioni.

    RispondiElimina
  5. Silver Silvan5 luglio 2014 14:13

    Signor rospo, non è che potrebbe gentilmente postare una sua foto di profilo? Per ringraziarla, mentre farò il bagno al mare, penserò a lei con gratitudine!

    RispondiElimina
  6. Silver Silvan5 luglio 2014 15:20

    Umpf, lasci perdere, ho provveduto da me a guardarmi il suo naso. Che è UGUALE a quello di MIO padre! Sconvolgente. Ah, ho visto che in rete è come il prezzemolo. Verde!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silver Silvan6 luglio 2014 09:21

      No, è uguale a quello di mio padre, quindi simile al mio. Da tignoso!

      Elimina
    2. mah... tignoso non è un gran complimento!!

      Elimina
    3. Silver Silvan6 luglio 2014 22:42

      Signor rospo, ha ragione lei, chiedo venia! L'uso che se ne fa qui ha un significato diverso da quello prevalente! Altrimenti ha ragione a non ritenerlo un complimento.

      http://www.treccani.it/vocabolario/tignoso/

      Elimina
  7. Silver Silvan6 luglio 2014 14:21

    Mica vero. Spesso supplisce alle lacune di qualsiasi genere! Chiamasi caparbietà.

    RispondiElimina
  8. No, non sembra esserlo.
    Se però consideriamo che è riferito solo al naso...

    Niente male anche scorbutico,astioso, scostante, reticente (Reticente, Maresciallo? Tutto vi confessai! :D ), cafone.

    Ma non sono state rivolte a te, tranquillo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il mio naso non è reticente!

      Elimina
    2. Silver Silvan6 luglio 2014 22:00

      Certo che no, signor rospo. Il suo naso parla! Dice che lei è tignoso, ovvero caparbio! Invece, il signore qui sopra, non parla affatto. Non con me, almeno, usa il contagocce. Alle domande non risponde da anni. Come la vogliamo chiamare, se non reticenza? Si comporta come un fidanzato tradito che evita qualsiasi dialogo con la sottoscritta e fa il prezioso, manco gli avessi messo le corna. E il bello è che è sposato e non mi ha mai vista in vita sua! Come lo vogliamo chiamare uno che si comporta così? Si accettano suggerimenti.

      Elimina
    3. Sicuro?
      Magari ti nasconde qualche inconfessabile segreto!
      Fidarsi è bene...

      Elimina
    4. sandro non essere reticente !

      Elimina
    5. Silver Silvan7 luglio 2014 22:56

      Lo vede, lo vede? Lo sanno tutti che non esistono segreti inconfessabili! È che lui è reticente! Se ne approfitta perché è l'unico a cui dò del tu, tsk.

      Elimina
    6. Ah, ah! Ma reticente de che?

      Elimina
    7. Silver Silvan8 luglio 2014 13:54

      Tu hai detto che hai un segreto inconfessabile, carino. Io ti ho risposto che non esistono segreti inconfessabili. Esistono segreti che non si confessano a chiunque. Direi che è diverso. Comunque, tranquillo, non mi faccio illusioni. Se avessi voluti dirmeli, me li avresti detti. Se avessi voluto scriverli, me li avresti scritti, se avessi voluto parlarmene, lo avresti fatto per telefono o de visu. L'hai fatto? No. Appunto. Quindi, tranquillo. Nessuno chiamerà il malefico dentista del Maratoneta per farti confessare qualcosa.

      Elimina
    8. "Tu hai detto che hai un segreto inconfessabile"

      Stai dicendo a me?
      Questa è bella! E quando mai?

      Elimina
    9. è un quiproquò... il segreto inconfessabile era riferito al mio naso che, essendo tignoso... reticente.. forse aveva qualcosa da nascondere.

      svelato l'arcano..

      Elimina
    10. Silver Silvan9 luglio 2014 20:56

      Un qui pro quo? Su Internet? Ma no, com'è possibile?! E sapete cosa vi dico? I vostri segreti, teneteveli! Mica faccio il confessore, tsk. Mi manca solo di avere la faccia da prete e sono a posto. Però potrei fare la perpetua. Dopo sono cavoli vostri, dovreste sopportarmi per l'eternità! Siete sicuri che vi convenga?

      Elimina
    11. Non può. Le ricordo che sono perpetua. Quindi deve perpetuarsi pure lei. Ah, visto che con me ci parla a singhiozzo, vorrebbe spiegare a Sandrino che io il suo segreto inconfessabile lo conosco? È il segreto di Pulcinella!

      Elimina
    12. anche sandrino parla con me a singhiozzo !!

      Elimina
    13. Mi sono guardata i rimedi della nonna contro il singhiozzo e non ne conoscevo uno! Il più bello, però, è la sniffata di pepe. Nero, mi raccomando.

      Elimina
  9. "spiegare a Sandrino che io il suo segreto inconfessabile lo conosco?"

    Perché devo sempre essere l'ultimo a sapere le cose?!?
    Visto che sei così gentile e soprattutto non reticente, ti spiacerebbe rivelarlo anche a me, che non conosco il Sig. Pulcinella?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signorina, prego.

      Elimina
    2. Vuoi scherzare?! Dopo come mi diverto?

      Elimina
    3. mi da il link del blog di Sandrino che non lo trovo ?

      Elimina
    4. Certo, eccolo.

      www.rockitout.ilcannocchiale.it

      Però, la avviso: il meglio, cioè i nostri scambi di battute, esilarante, l'ha cancellato! Inoltre, ha messo la moderazione eterna.

      Elimina
  10. Il segreto di Pulci Nella.

    La spiegazione meno probabile è sempre quella più probabile!

    RispondiElimina
  11. Tenga, signor rospo, interesserà sicuramente sia lei che Sandrino che ne pescate tutti i giorni: come imparare a fare il tonno in vasetto! Davvero interessante, ho scoperto perché costa un colpo: il costo non dipende dal tonno, ma dall'olio! Nel caso del tonno, infatti, ce ne vuole una tonnellata. Io avrei intitolato il video Tonno subito, ma temo che il signore in questione non abbia mai apprezzato granché il mio senso dell'umorismo, altrimenti mi rivolgerebbe ancora la parola. È anche vero che mi sa che una bella risata da sconquasso addominale non se la fa da un pezzo. Un po' come Sandrino, insomma. Signor rospo, lei mi capisce, invece ....

    Buonanotte. Tonno domani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io invece proprio 3 settimane fa, in coda in autostrada, ho avuto un vero e proprio attacco di ridolera, non da sconquasso addominale ma da lacrime agli occhi... per fortuna che si procedeva a dieci all'ora.

      Elimina
    2. Pensi, in autostrada è successo anche a me, l'anno scorso. Era pieno di file, era un periodo di ponti, non ricordo quale. Leggo "attenzione, rallentamenti, coda tra due chilometri" e dopo due chilometri uno scoiattolo attraversa di corsa l'autostrada. Giuro che non prendevo fiato! Per una che adora i giochi di parole, un aneddoto meraviglioso da ricordare per sempre!

      Elimina
    3. Cosa l'ha fatta ridere in autostrada, signor rospo, se non sono indi escreta?

      Elimina
  12. Ah! Il link! Che linkojonita!

    http://youtube.com/watch?v=uccA4z5_F-E

    RispondiElimina
  13. "Vuoi scherzare?! Dopo come mi diverto?"
    "La spiegazione meno probabile è sempre quella più probabile!"

    Eeeh, lo sapevo che Silver non è MAI reticente!
    Limpida, esplicita, esaustiva come nessuno al mondo...

    :D

    Credibile, soprattutto. Mai un'affermazione buttata lì a casaccio:

    "una bella risata da sconquasso addominale non se la fa da un pezzo. Un po' come Sandrino, insomma."

    Ma come farà?

    :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso vorrai farmi credere che tu, Sandrino, sei uno che si fa risate da sconquasso addominale! Non ci crederò mai! Io mi faccio le risate da sconquasso addominale e le faccio anche fare! Ma si da il caso che con te non mi sia mai riuscito. Vorrà dire qualcosa, no?

      Elimina
    2. magari non ha usato i tempi comici giusti......

      Elimina
    3. Ma no, signor rospo, è che lui è del Capricorno! È nato in inverno, in gennaio, figuriamoci. Io sono di maggio, lei è di agosto, siamo estivi, è tutto fiorito, c'è il sole, tutti sono contenti. In gennaio sono tutti tristi, immagoniti, piove e tira vento, è tutto grigio, non c'è una tenera foglia sugli alberi, solo aghi e foglie coriacee. Secondo lei non incide? Incide moltissimo! Infatti, quelli del Capricorno, sono privi di sense of humour e musoni. Proprio come Sandrino!

      Elimina
  14. "il meglio, cioè i nostri scambi di battute, esilarante, l'ha cancellato! Inoltre, ha messo la moderazione eterna."

    In due righe ci sono:

    1) Un'opinione mooolto discutibile ("il meglio").

    2) Una falsità (che strano, eh?). Non sono io che cancello. La piattaforma ha un bug: si vedono solo gli ultimi 100 commenti di ogni post; vengono quindi via via a scomparire i precedenti, una volta superati i 100. Il tasto "Mostra tutti i commenti" è tarocco.
    Vero è che ho utilizzato la moderazione in periodi in cui non ne volevo sapere di rispondere a una marea di fregnacce (compresi insulti a terze persone), ma nemmeno lasciarle visibili senza risposta e senza smentite. Un vero crimine...
    Mi sa che tornerò presto a farlo, perché il gioco è bello quando è corto e quando tutti i partecipanti si divertono.

    3) Un'altra falsità (moderazione "eterna").

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie della precisazione, per fortuna questo post è moderato altrimenti...... :DD

      Elimina
    2. (Lo vede, lo vede quant'è serioso e pignoletto? Sembra mio fratello, un battibecco continuo! Non a caso, mio fratello è nato in autunno!)

      Ah, Sandrino, bene, apprendo solo ora che c'è un bug nella piattaforma. E come mai una volta i commenti si vedevano tutti? Semplice, non c'era il bug, immagino. E chi ce l'ha messo? Ma soprattutto, perché? Che l'autore del misfatto sia uno a cui piace centellinare i commenti, visto che si vedono solo gli ultimi cento? Che buongustaio! Ti ricordo, comunque, che il blog è tuo. Quello che ci fai è responsabilità tua. Traduzione: non intendo assumermi la responsabilità del fatto che TU decida o meno di usare la moderazione, quindi finiscitela di sventolarmi queste velate minacce davanti al naso. SOMARO!

      Elimina
  15. Penso che basti, no?
    Chiaro come funziona, se vi prende di mira?

    Ciao, cüsí brésà.

    Buona continuazione.

    RispondiElimina
  16. Apprende "solo ora"... :D :D :D (In effetti ogni tanto fa ridere. Anche se involontariamente, e non quando pensa di essere spiritosa. Ma non è che si può pretendere...).

    http://www.ilcannocchiale.it/allcomments/2629279

    Ultimi due commenti (notare le date).

    Silver Silvan - 20/1/2014 alle 23:12
    Io vedo solo gli ultimi 100 commenti! Gli altri mi si negano!

    Sandro - 23/1/2014 alle 13:27
    Porca miseria! È vero!
    Anche cliccando su "Mostra tutti i commenti", si ripresentano sempre e solo gli ultimi cento. Eppure ricordo che prima non era così... Che piattaforma sbarazzina!
    Ho aperto una nuova pagina "Varie".
    Forse è opportuno spostarsi di là:
    http://rockitout.ilcannocchiale.it/comments/2802595

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok. Apprendo solo ora che c'è un BUGgeratore nella piattaforma del cannocchiale! Non apprendo ora dei cento commenti. Che sia tu, il BUGgeratore, caro Sandrino? Hai presente le flatulenze? Il primo a notarle è sempre chi le ha fatte. Complimenti per la versatilità. Quando ti ho "conosciuto" imitavi il laconico, poi ti sei messo ad imitare Max, ora sei passato ad imitare Scanzi e pure il signor rospo che fa le faccine. Ora prova ad imitare Alighiero Noschese nella versione da morto. Ti riuscirà male come le altre imitazioni, lo so già. Sandrino, come imitatore FAI SCHIFO!

      Elimina
  17. Risposte
    1. Non si preoccupi. È solo geloso. Non vuole che frequenti altri uomini oltre lui. E non mi ha mai vista!

      Elimina

commenti? fate vobis