Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

venerdì 20 settembre 2013

Esco a fare un giro in bici: Bologna - Pistoia (VE-LI/3)

9 settembre 2013:

Oggi la sveglia suona poco dopo le sette. Ci facciamo la colazione nella cucina privata del mini appartamento messoci gentilmente a disposizione dai nostri ospiti. Dopo i saluti alle otto siamo in strada e ci rechiamo verso il centro. E' lunedì mattina e come mi aspettavo pedaliamo in mezzo al traffico caotico classico delle grandi città (italiane).





Palazzo de Rossi (BO)
 Facciamo un giro in centro e poi prendiamo la ciclabile per Casalecchio, che raggiungiamo poco dopo senza problemi. Arriviamo invece dopo aver pedalato un po' off road nel bel parco della Chiusa, lungo il Reno, passando da Palazzo de Rossi e in un bel single track in un bosco a Sasso Marconi con qualche difficoltà. Forse oggi non è giornata e pensiamo che se continuiamo di questo passo arriveremo a Pistoia a notte inoltrata !!!!
L'itinerario prevederebbe il passaggio dal lago di Suviana e lo scollinamento nella zona di Torri salendo e scendendo nei boschi sui sentieri del CAI. Ci sarebbero altre opportunità per passare la notte tipo Porretta Terme (troppo vicina), campeggio al lago di Suviana (mmmm.... mah), rifugio Ca' di Torri (a settembre aperto solo nel fine settimana) che però non mi convincono molto. Dopo la "seconda" colazione in un bar "english friendly" a Sasso Marconi decidiamo di fare la Porettana fino a Pistoia.

Fino a mezzogiorno passato la scelta sembra piuttosto infelice, infatti il traffico è piuttosto intenso e già da Marzabotto si comincia a salire, non pendenze impossibili, anzi molto pedalabili, però si salirà sempre per i prossimi 40 km. A Vergato chiediamo consigli su dove andare a mangiare (bene e spendendo poco... ovviamente) e il vecchietto che interpelliamo ci consiglia un posto a Marano. Prima della galleria ci sarebbe ancora la possibilità di riprendere l'itinerario originale al bivio per Ponte di Verzuno ma la fame ha il sopravvento e proseguiamo ancora sulla SS64.
Un piatto di tortelloni al ragù e una bottiglia di vino tolgono definitivamente ogni dubbio

Pistoia
sull'itinerario. Nel pomeriggio il traffico sulla statale si è praticamente azzerato e a parte un'ape che decide di infilzarmi alle spalle pedaliamo tranquilli fino alla prossima sosta a Sambuca Pistoiese dove riceviamo i complimenti anche un po' invidiosi di un giovane professionista della bici da corsa.
Gli ultimi chilometri di salita fino a via del traforo e poi la discesa a manetta fino a Pistoia che raggiungiamo prima delle 18.
Questa sera e purtroppo anche per le prossime niente couchsurfing così comincio a cercare qualcosa nell'elenco dei B&B che mi sono portato dietro e troviamo da dormire dall'affittacamere Amarcani in via Pratese, in un appartamento con uso cucina tutto per noi.

 
Pistoia
Un giro in centro ci fa scoprire questa bella cittadina forse poco valorizzata e sconosciuta ai più. La sera poi un'ottima pizza "napoletana" e due passi nelle vie semideserte in un fresco lunedì sera toscano aspettando la pioggia che scenderà per fortuna solo quando staremo sotto le coperte già da qualche ora.





105 km (in blu l'itinerario originale che non abbiamo fatto)

6 commenti:

  1. Io a Marzabotto ci sono stata ed arrivarci non è pro proprio agevole. Complimenti per il percorso.

    Un abbraccio e buon venerdì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in questa tappa purtroppo mi sono perso tutto il meglio di questo viaggio secondo me.

      buon fine settimana a te

      Elimina
    2. puoi dirlo kermit: ti sei perso casa mia.
      e dire che mi hai sfiorato...

      Elimina
    3. .....soprattutto la gang bang.... :P

      Elimina
  2. Bel viaggio....qualche consiglio? Io lo faccio fra due giorni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cho dire... non ho consigli particolari anche se non avendo fatto l'itinerario originale in questa tappa mi è dispiaciuto un po'. tu cerca di non perdertelo e poi fammi sapere come è andata!!

      buon viaggio

      Elimina

commenti? fate vobis