Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

lunedì 19 agosto 2013

Esco a fare un giro in bici: Piacenza - Cremona - Piacenza by night

Ogni occasione è buona per pedalare e se le mie "serate danzanti" mi impediscono di alzarmi presto la domenica mattina per farmi un giro al fresco l'unico modo per non arrostire sui pedali nei pomeriggi agostani è di pedalare la sera, cosa che ultimamente per pigrizia però non faccio.

Però se si trova la compagnia adatta si può rubare qualche ora al sonno e pedalare di notte. E quando i "Ragazzi" dell'AIIC organizzano una notturna e la organizzano poco lontano da casa l'occasione non me la faccio sfuggire.

Mezz'ora di autostrada e sono in una Piacenza semideserta in una calda domenica sera di agosto, in perfetto orario per l'appuntamento delle 21.30 davanti alla stazione. Questa notte siamo in 4, oltre a Stefano e Ezio già conosciuti in precedenti occasioni organizzate da soci del Cicloviaggiatore.it c'è Agostino. Le gambe hanno voglia di girare, la temperatura è perfetta e i viveri sono nelle borse.




Partiamo e attraversiamo subito il Po e ci dirigiamo sempre su ciclabili o strade secondarie in
territorio lodigiano fino a Crotta d'Adda dove attraversiamo il ponte e entriamo in provincia di Cremona. Sono già volate un paio d'ore e approfittiamo di alcune panchine per fare la prima pausa- merenda. I tre "compagni di merende" sono anche provetti campeggiatori e dopo un paio di bicchieri di buon bianco accompagnati da pizza e focaccia si prepara il caffè con un piccolo fornelletto ad alcool, una cosa che per Ezio pare sia un rito obbligatorio ;D (credo che da domani comincerò anch'io a costruirmene uno e a viaggiare con caffettiera al seguito!!)
pausa a Crotta d'Adda
 Ci dirigiamo verso Cremona pedalando su una bella ciclabile lungo il canale navigabile che collega Spinadesco alla città e il fiume Po. Poco prima della 1.30 siamo già in centro sotto il torrazzo e approfittiamo dei tavolini di un bar chiuso per la seconda sosta. Stavolta pane, salame, barbera e anguria.
pausa a Cremona
sul ponte

Un giro per Cremona di notte e poi si riparte verso Piacenza. Passiamo il Po sul ponte di ferro e dopo Castelvetro ci dirigiamo verso Caorso nella bella piazza del paese per un'altra sosta e un altro caffè che ci voleva proprio che anche se le gambe girano sempre da sole la mia testa vorrebbe farsi una bella dormita :D
pausa a Caorso
Dopo aver passato il Nure sulla statale ci avviciniamo al Po che seguiamo lungo l'argine fino a quando il sole fa capolino all'orizzonte.

...poi dopo meno di mezz'ora rientriamo a Piacenza per la prima l'ultima colazione e i saluti.
un doveroso ringraziamento a Stefano, Ezio e Agostino per aver organizzato questo bel giro e per l'ottima compagnia.

e ora...... NuMeRi e CuRiOsItà:

partenza 18-8-13 h 21:45
arrivo: 19-8-13 h 6:20
km percorsi: 89 circa
tempo in sella: 5h 49min
ristoro: 2h 47min
velocità media: 15,1 Km\h
pause per necessità fisiologiche: ho perso il conto.... :D



e c'è pure il video in cui non si vede nemmeno un colpo di pedale (grande Stefano!!)

2 commenti:

  1. Di notte io non giro, però con amici organizzati così, è sempre un piacere... e poi, mi pare tempi e soste perfetti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti quando giro da solo non mi fermo mai così tanto :D

      Elimina

commenti? fate vobis