Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

lunedì 25 giugno 2012

Esco a fare un giro in bici: gita al lago d'Iseo (22-6-12)

Questa settimana, lavorativamente parlando, è stata dura come le altre settimane degli ultimi mesi, cioè ho fatto poco e un cazzo, però l'ho fatto in orari strambi per cui ho pedalato quasi niente. Venerdì oltre ad aver finito presto, avevo già la bici al lavoro e approfittando del fatto che il 22 giugno è il secondo giorno più lungo dell'anno ho deciso di fare un giro bello lungo seguendo i cartelli marroni col ciclista fino a Brescia e da qui fino a Paratico, sul lago d'Iseo.

fuggo dalla fabbrica inseguito da un collega che non vuol perdere l'occasione di fotografarmi con il mio completino da ciclista per poi sputtanarmi in rete (non sapendo di come mi sputtani già da solo :-D).
Raggiungo Brescia in poco più di un'ora, parto da piazza della Loggia perchè le indicazioni reperite su internet mi fanno partire da lì. Ci sono circa quattro chilometri e mezzo per uscire dalla città.
Poi si passa da Cellatica, Gussago, Rodengo Saiano, Paderno Franciacorta, Passirano, Provaglio d'Iseo, Clusane e Paratico in un paesaggio che varia dalla città, ai paesi con resti medioevali, alla bella zona collinare dove cresce l'uva delle bollicine bresciane, alla riserva naturale delle torbiere del lago d'Iseo.

monastero di san Nicola a Gussago

piazza a Paderno Franciacorta

castello di Passirano

le torbiere

le torbiere del Sebino: famigliola a spasso
Fino a Paratico, ultimo paese sul confine con la provincia di Bergamo da Brescia sono circa trenta chilometri. Io però mi sono fermato a Clusane d'Iseo, perchè è vero che il giorno è bello lungo, ma sono già le 18 e per domani ho in mente un altro giretto lungo lungo e preventivamente, così, per farmi perdonare l'assenza, porto fuori a cena la moglie XD. Alle nove di sera c'è ancora un po' di sole e arrivo a casa dopo 123 km.... un po' da pazzi per una sgambatina dopo lavoro, ma d'altronde c'è chi beve per dimenticare... io pedalo XD

tre ore sotto il sole a 35 gradi... quella faccia mi ricorda molto mio nonno!
interno casco
lungo lago Clusane d'Iseo

per avere un'idea della bellezza dei posti in cui sono passato puoi guardare anche questo video
fonte: GIROINBICI

fonte: ISEOBIKE

13 commenti:

  1. Una volta in momenti pensierosi fumavo 10 sigarette di fila.. adesso corro. Tu pedali.
    Sono comunque ottimi modi per sfogare. Belle immagini e complimenti, 123 km sono roba seria!! Ciao :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da ex fumatore ti capisco benissimo! 123 sono roba seria se sono fatti in 4 ore... in 6 ore e più sono i ritmi di un "turista allenato" XD

      Elimina
    2. correre...pedalare...vi invidio...preferisco macerarmi nel dolore sul divano...o quando fa caldo nuotare e nuotare...ma anche emh...scopare ha il suo effetto endorfinico...ed è anche divertente...spesso sfinisce uguale ;)

      Elimina
    3. se poi, come nel tuo caso, ti fai anche pagare...
      scherzo eh? ché poi t'offendi!

      Elimina
    4. Toh! E' tornato zombie...se mi facessi pagare diverrei milionaria caro...
      l' unico problema e' che mi piace scegliere e non viceversa...e quelli che mi piacciono sono sempre squattrinati...non mi offendo...conosco la tua misoginia. :P

      Elimina
    5. ....eccoli di nuovo i due piccioncini XD avete mai pensato ad un albergo a ore ?

      Elimina
    6. @ S. : nuotare è davvero troppo faticoso, preferisco galleggiare su un bel materassino e farmi cullare dalle onde. ...Scopare????? cos'è??

      @ Magne: sempre il solito!!!!! :D

      Elimina
  2. Ti sei goduto la bellezza! Non è cosa da poco, come sto avendo modo di scoprire.
    E poi cazzo, pedali tanto O__O
    complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la natura ha molto da offrire in fatto di bellezza, purtroppo spesso pedalando non si riesce ad apprezzarla completamente... ci si deve fermare per forza.

      Elimina
  3. Invidia!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. guarda che il lago di Como potrebbe entrare prima o poi nei miei itinerari turistici.... prepara il triciclo che passo a prenderti XD

      Elimina
  4. Hai davvero un bel viso... ma le pupilleeeeeeeeee??? Dove sono? Si sono squagliate col sole??? Mi ricordi non so quale statua in quella foto. E so che fino a che non tirerò fuori quest'associazione dai cassetti della memoria non avrò pace...
    Io per non pensare leggo, leggo, leggo tantissimo.
    Ieri, per esempio, ho letto due libri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le pupille sono verdi, si confondono con lo sfondo di questo blog XD

      Adesso la voglio vedere anch'io quella statua!!!!!

      Elimina

commenti? fate vobis