Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

domenica 17 ottobre 2010

Vodafone internet key: la mia esperienza


sono ormai quasi due anni che ho il contratto con vodafone per navigare con una delle internet key che tanto pubblicizzavano tempo fa e che pare potessero risolvere il problema del digital divide di questo disgraziata nazione.

Ho la tariffa "internet facile" 10 ore che prevede la connessione gratuita a internet per 10 ore al giorno con sessioni da 15 minuti a 30 euro al mese, un po' caro se confrontata ai costi dell'adsl ma sicuramente il più conveniente tra le varie proposte internet via umts tra i vari operatori in Italia (almeno 2 anni fa...). E in più alla mia domanda al negoziante del centro Vodafone se non ci fossero altri limiti tipo traffico o altro questa simpatica stronza mi ha mostrato un comma del contratto che più o meno diceva che la vodafone poneva limiti in caso di uso scorretto (ora non ricordo bene le parole) ma non citava limiti di traffico in download o altro.

E qui la prima fregatura:
 come molti utenti dopo un mese o due ero già incappato nel famigerato Net Cap che in pratica mi limitava la velocità di connessione, che prima era più che soddisfacente, a 30 kbps, ovvero una merda. In pratica, dopo centinaia di telefonate al centro assistenza (boh, improvvisamente mi sono ritrovato ad andare pianissimo) ho scoperto che se si superava un certo traffico internet (10 giga allora...) ti limitavano la connessione. Su questo sito il resoconto dei miei piagnistei e di quelli di altri utenti se qualcuno volesse approfondire.......
Ora so che nei nuovi contratti c'è il limite ben definito e si sa che chi lo supera avrà il taglio della banda, ma prima la clausola mostratami dalla negoziante era al limite "vessatoria" e con qualche peripezia si poteva disdire il contratto senza pagare penali.
Inoltre (seconda fregatura) avendo un pc piuttosto datato malgrado la navigazione fosse soddisfacente mi capitavano spesso rallentamenti o blocchi totali che mi causavano qualche rottura di balle, ma comunque quasi mai casini; tra l'altro dopo il mese in Net Cap mi ero autolimitato e controllavo il traffico totale così da non incorrere più in sanzioni.
Ora mi sono fatto un portatile nuovo e l'internet key lavora al meglio, navigazione fluida, video in hd senza problemi, nessuna pausa o blocco, per cui devo ammettere un pochino che qualche problema me lo aveva dato la mia vecchia computadora arrugginita!
Ora però si ripresenta il problema del Net Cap, perchè dato che si naviga così bene che credo proprio che ci vorrà molto poco per superare i 10 Gb totali di traffico.
Fortunatamente tra i miei vicini di casa c'è chi ha una connessione superveloce "non protetta" per cui ogni tanto posso andare anche a scrocco col wifi se devo scaricare file pesanti, però è piuttosto scomodo lavorare nel cesso col portatile quasi sulla testa.

Ora mi sto organizzando e penso che dalla fine dell'anno mi doterò (di nuovo) di un contratto con operatore di telefonia fissa e mi farò l'adsl e così non ci penso più.
E penso che terrò la chiavetta (che dopo due anni diventa mia..... che fregatura, ora costano pochissimo....) e ci metterò una sim con contratto ricaricabile, magari con Tim, che vodafone probabilmente non mi vedrà mai più come cliente per i seguenti motivi:

1 - disonestà - mi hanno fatto un contratto con clausola vessatoria a mia insaputa, ovvero quando ho chiesto (alla negoziante) non mi ha spiegato nulla del Net Cap;

2 - disonestà estrema - quando vai a 30 kbps pagando comunque 30 euro quel mese e ti vedi anche bombardato da campagne pubblicitarie che esaltano i potenti mezzi vodafone ti girano anche un poco i coglioni;

3 - scortesia disonesta - certo non avrei voluto essere nei panni degli operatori dei call center di vodafone che (ai tempi, per me 20 mesi fa) dovendo rispondere a mille lamentele al giorno erano obbligati a mentire spudoratamente ad ogni cliente; spesso mi sono reso conto che non vedevano l'ora di sbattermi il telefono in faccia, e qualcuno l'ha anche fatto.

4 - incompetenza - io mi ero fatto addebitare le spese tramite rid bancario e in un paio di fatture hanno sbagliato a fare i conti (sempre che non l'abbiano fatto apposta, ma non ne sono certo), facendomi addebitare una mensilità in più: non ho tempo, voglia e forza per descrivere le peripezie telefoniche per spiegar loro gli errori di fatturazione. Ho davvero avuto a che fare con degli emeriti cialtroni che secondo me non sapevano nemmeno l'italiano.

5 - antipatia - Totti mi sta sulle palle ;o)

Comunque chi non potesse fare a meno di usare una chiavetta i consigli che posso dare sono questi:

1 - Informatevi prima di tutto se la vostra zona è coperta dall' Umts; sembra scontato, ma non tutti i paesi anche qui da me nel profondo nord Italia hanno la copertura (ho conosciuto su internet gente nella zona di Milano che non riusciva ad usarla).

2 - Se avete intenzione di usare la chiavetta anche a casa e avete la casa antisismica allora rinunciate;: non prende una cippa di c..... in case del genere.... oppure dotatevi di prolunga per attaccarla fuori dalla finestra

3 - Se avete un pc nuovo meglio: le internet key vanno decisamente meglio anche se comunque vanno decentemente anche su vecchi computer: spesso il problema sono i nuovi browser o tanti siti che richiedono un sacco di memoria che i vecchi pc non hanno ovvero velocità di navigazione come un'adsl ma pagine che si aprono pianissimo.

4 - aziende come Vodafone e Tre, oltre che porre limiti di traffico (x la Tre non sono sicuro) controllano l'utilizzo della rete e impediscono (in che modo non lo so) l'utilizzo di molti programmi P2P per il file sharing per cui se volete usare Emule, bit torrent, ma anche Skype state alla larga da questi operatori.

5 - nessun negoziante che ha convenienza ha vendervi un contratto ve la racconterà mai giusta, quindi reperire le informazioni giuste prima di firmare un contratto su internet o da qualcuno che ha già preso qualche inculata... su questo gruppo di facebook ne troverete tantissimi...

6 - se proprio volete stare con vodafone e accettare (come ho fatto io) i suoi limiti dotatevi almeno di un software che misuri il traffico internet. QUI ce n'è uno gratuito e molto buono e vi aiuterà a non farvi limitare il mese successivo.

Spero di essere stato utile a qualcuno.

Nessun commento:

Posta un commento

commenti? fate vobis