Sample Text

questo blog non è una testata giornalistica..... e si vede!

sabato 30 ottobre 2010

invernaggio piscina fuori terra

Nell’ ultimo post sul bilancio stagionale della piscina fuori terra avevo accennato alla procedura di invernaggio per chi come me non abbia voglia di vuotarla, pulirla, smontarla, asciugarla e metterla al riparo ma di lasciarla con l’acqua tutto l’inverno (il cenno è alla fine di questo post).
Per ulteriore chiarezza posto le foto dei tappi che ho messo ai raccordi in entrata e in uscita dalla piscina.







Altri dubbi che assalgono i più riguardano il telo e la copertura:



io la copro con un telo occhiellato e fissato ai supporti della piscina con delle corde elastiche: il difetto di questo sistema è che il telo è sollevato dall’acqua sottostante e il peso dell’acqua piovana o della neve in inverno potrebbe far si che si rompa per cui bisognerebbe togliere l’acqua quando è tanta dalla superficie del telo. Non ci vogliono ne pompe ne altri marchingeni: io faccio in modo che un tubo rimanga sempre sul telo e quando voglio vuotarlo devo solo “aspirare l’acqua dal capo opposto e l’acqua defluisce e si scarica in giardino; naturalmente per aspirarla mi attacco con la bocca dall’altro capo del tubo e do letteralmente una ciucciata fino a quando non sento la sento arrivare. Non è il massimo dell’igiene, ma se scrivo questo post è perché non sono ancora morto di colera  .





In effetti il tubo che sta nell’acqua sul telo potrebbe avere una spugna al suo inizio che, schiacciandola, aiuti l’acqua a defluire verso l’esterno, ma il metodo che uso io è più sbrigativo.
Gironzolando per il paese ho notato che ci sono altri modi per fissare il telo di copertura: si possono usare una specie di morsetti o mollette in plastica molto grandi che tengano il telo fisso al tubolare del bordo; ne vanno messi vari su ogni lato e il telo così sistemato è praticamente a contatto con l’acqua sottostante che aiuta la copertura a sopportare il peso dell’acqua piovana.

Tanto vi dovevo.

PS: allego le istruzioni in mio possesso per posizionare correttamente la copertura (cliccare per ingrandire).


Nessun commento:

Posta un commento

commenti? fate vobis